Loading...

Ipertrofia Prostatica: sintomi, cause e cura

prostata ingrossataL’ipertrofia prostatica è una patologia di carattere generalmente benigno, nella quale la prostata cresce di dimensioni, andando a creare disagi piuttosto tipici: al crescere di questo organo, l’uretra può bloccarsi parzialmente o totalmente, con problemi piuttosto tipici durante l’urinazione.

Si tratta di un problema piuttosto comune, che colpisce quasi tutti gli uomini con l’avanzare dell’età, anche se in genere non raggiunge mai dimensioni tali da costituire un problema.

I sintomi dell’ipertrofia prostatica

Tra i sintomi più comuni dell’ipertrofia prostatica possiamo trovare:

  • Problemi di minzione: si hanno problemi ad avere un getto di urina adeguato oppure ad interromperlo a comando.
  • Senso di svuotamento dopo la minzione non adeguato: ci si sente come se si dovesse ancora andare in bagno.
  • Stimolo della pipì anche quando la nostra vescica è vuota.
  • Nei casi più gravi la vescica può essere completamente bloccata, impedendo di urinare e causando di conseguenza infezioni e calcoli renali.

L’ipertrofia prostatica non causa alcun tipo di problema a livello di erezione e non inficia la possibilità di procreare.

La diagnosi

La diagnosi è piuttosto semplice. Il metodo più efficace rimane quello dell’esame tattile: il medico toccherà, passando per via rettale, la prostata, cercando di individuarne le dimensioni esatte. In aggiunta all’esame fisico, si possono anche somministrare analisi delle urine, alla ricerca di un antigene specifico che da un lato individui nell’ipertrofia la causa dei problemi e dall’altro escluda invece la possibilità di un cancro.

Come si cura?

Le cure per l’ipertrofia prostatica sono diverse e dipendono in larga parte dall’intensità delle problematiche che si stanno vivendo:

  • In caso di sintomi piuttosto lievi, si può evitare la terapia, cercando semplicemente di modificare la propria dieta per migliorare le proprie condizioni. Basta in genere controllare l’assunzione di alcol e caffeina per tornare, in poco tempo, in condizioni di normalità.
  • Quando i sintomi si fanno più intensi, il medico potrebbe ordinare una terapia a base di micro-onde per via uretrale, una terapia che in genere riesce ad ottenere risultati piuttosto apprezzabili.
  • Nel caso in cui invece l’ingrossamento della prostata avesse causato danni a livello di reni, è in genere necessario ricorrere all’intervento chirurgico, che verrà comunque indicato dal proprio urologo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons