Loading...

La differenza tra placca e tartaro

La placca e il tartaro sono accumuli di sostanze di varia origine che possono attaccare il dente. Sono molto comuni e si trovano in tutte le bocche. Ci sono però persone che riescono a liberarsene facilmente ogni giorno e a prevenire i danni ai denti, e persone che invece ne subiscono le conseguenze.

Qual è la differenza tra la placca e il tartaro e cosa bisogna fare per prevenirle e combatterle?

Vediamolo insieme

Placca e tartaro: la differenza

Prima di tutto cerchiamo di conoscere la placca. La placca si forma con una pellicola di sostanze idrofobe e macromolecole che causano l’adesione batterica. I batteri e le sostanze portano all’attacco della superficie dentale e al suo indebolimento.

La moltiplicazione dei batteri e delle sostanze causa ispessimento della placca che diventa acida e finisce per attaccare lo smalto rendendolo fragile e friabile. Lo smalto non riesce più a proteggere il dente e il rischio di carie aumenta.

Se la placca non viene rimossa, si calcifica e va a formare i depositi di tartaro. Il tartaro ha un colore giallo, bianco o grigio. Esistono due tipi di tartaro:

  • Tartaro sottogengivale, con colore rosso a causa delle emorragie gengivali;
  • Tartaro all’esterno dei denti che crea incrostazioni bianche o giallognole.

Il tartaro che si forma sotto le gengive è particolarmente dannoso per il dente dato che porta alla parodontite. Il tartaro sottogengivale mette a rischio i denti e aumenta il rischio di carie.

Prevenzione e cura

Il solo modo per curare la placca e il tartaro è la corretta igiene orale. Anche levisite periodiche dal dentista e la detersione professionale sono necessarie. Lavare i denti tutti i giorni non basta, bisogna anche servirsi del collutorio, del filo interdentale e dello scovolino, il quale aiuta ad eliminare lo sporco tra i denti.

Anche una corretta alimentazione aiuta a prevenire la carie. Evita o riduci drasticamente il consumo delle bevande alcoliche e gassate e dei cibi troppo zuccherini. Evita il fumo che infiamma le gengive e ingiallisce i denti. Vedrai che avrai un sorriso sempre smagliante e protetto e conserverai dei denti sani.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons