Loading...

Lupus Eritematoso: la guida completa

lupusIl Lupus è una delle malattie autoimmuni più diffuse e, purtroppo, esistono molte diverse varianti di questa condizione patologica. Tra queste troviamo anche il Lupus Eritematoso Discoide, o LED, di cui ti parleremo nel presente articolo.

Hai mai sentito parlare del Lupus Eritematoso Discoide? Di che cosa si tratta? Quali sono le cause del LED? Quali sono i sintomi di questa condizione patologica? Può essere curata oppure no? Andiamo quindi a rispondere insieme a queste domande.

Che cos’è il Lupus Eritematoso Discoide?

Il Lupus, ossia la malattia dalla quale deriva il Lupus Eritematoso Discoide, come abbiamo detto nell’introduzione, è una malattia autoimmune, ossia è una condizione in cui il sistema immunitario reagisce contro lo stesso organismo, creando problemi anche gravi.

Per quanto riguarda il LED, o Lupus Eritematoso Discoide, abbiamo a che fare con una patologia della pelle in cui si manifestano delle lesioni, soprattutto nelle aree scoperte ed esposte ai raggi del sole.

Da cosa è causato e quali sono i sintomi?

Non siamo certi delle cause che provocano il Lupus Eritematoso Discoide, tuttavia abbiamo informazioni certe sui fattori che possono influenzarne la comparsa. Tra questi fattori, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Il sesso, infatti le donne sono maggiormente colpite;
  • La zona in cui vive l’individuo, infatti aree geografiche come l’Asia, il Caucaso e i paesi Afro-caraibici sono maggiormente colpiti;
  • La presenza della malattia nella nostra storia clinica familiare.

Tra i principali sintomi di questa condizione patologica, ricordiamo sicuramente quelli citati in seguito:

  • Se esponiamo le lesioni al sole si percepisce una fortissima sensazione di bruciore e di prurito;
  • La pelle diventa più spessa e si squama;
  • Ostruzione dei follicoli piliferi che può favorire la perdita dei capelli;
  • Le lesioni compaiono nelle zone più scoperte, come il viso, le mani e il cuoio capelluto;
  • Depressione del tono dell’umore;
  • Febbre;
  • I bordi delle lesioni sono iperpigmentati;
  • Insufficienza renale;
  • Frequenti mal di testa;
  • Bruciore;
  • Prurito;
  • Dilatazione dei capillari sottocutanei;
  • Fotosensibilità;
  • Sensazione costante di stanchezza.

Cosa fare in questi casi?

Non appena noti i sintomi di cui sopra, sarebbe consigliabile recarsi dal medico, meglio ancora se un dermatologo in quanto, visto che si tratta di una patologia della pelle, sarebbe opportuno rivolgersi allo specialista.

Dopo averti accuratamente visitato, ed essersi accertato del Lupus Eritematoso Discoide, lo specialista ti prescriverà un trattamento per la sintomatologia della malattia in quanto, ad oggi, non esistono terapie definitive per il LED.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons