Loading...

Mal di schiena: la postura influisce

A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di avere un fastidiosissimo mal di schiena e di non riuscire quasi a muoversi senza però riuscire ad individuarne la causa.

Questo avviene perché spesso il dolore alla colonna vertebrale può presentarsi per cause nascoste e può rimanere silente a lungo prima di manifestarsi completamente.

In gran parte di queste occasioni il mal di schiena è strettamente legato ad una postura errata che, mantenuta nel corso del tempo, promuove meccanismi di compensazione che a lungo andare comportano un riassetto sbagliato di tutto il tronco.

Come si manifesta?

Il mal di schiena posturale, come detto il precedenza, è un dolore acuto ed improvviso che spesso non da alcun segnale d’allarme preventivo.

Da un giorno all’altro compare il fastidio dovuto all’infiammazione dell’intera zona dorsale e lombare come ultima conseguenza di un lungo processo di adattamento del nostro sistema scheletrico e muscolare alla posizione sbagliata assunta.

In particolar modo sono interessati da questo meccanismo la catena cinetica diaframmatica, quella cinetica posteriore ed in parte anche quelle trasverse.

Una loro manifestazione determinerà una lombalgia o nei casi più gravi anche una lombosciatalgia. Vediamo ora quali sono le cause più comuni del problema.

Cause frequenti

Le cause sono da ricercare in tutta una serie di errati comportamenti motori o nella sedentarietà eccessiva, si è visto infatti come spesso questa patologia colpisca coloro che lavorando in ufficio si trovano per ore a testa china davanti al PC o alle scartoffie.

Ma non sono i soli che possono risentire del mal di schiena da difetto posturale, questo può determinarsi anche come reazione del corpo ad un eccessivo carico di lavoro in palestra ed ad un errata posizione in bici o nella corsa.

Spesso poi, a sua volta, il mal di schiena può essere determinato da altri dolori o infortuni, soprattutto agli arti inferiori, che determinano un cambiamento di posizione globale del corpo.

Anche dormire in una posizione errata può essere una causa ed è per questo motivo che vengono sempre più consigliati i materassi specifici come quelli in memory foam, che permettono di dormire comodamente evitando la posizione prona che carica eccessivamente la schiena.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons