Loading...

Mal di stomaco e calura estiva: c’è una relazione

Quando inizia l’estate siamo tutti contenti di scoprirci, di tornare al mare, di rilassarci e prenderci dei momenti di libertà. Che bella sensazione, sentirsi bene stando sotto al sole! Eppure a volte il caldo estivo può essere un nemico per il nostro stomaco.

Non è raro che durante la bella stagione, o appena iniziano ad alzarsi le temperature, si cominci anche a soffrire di mal di stomaco. C’è una relazione tra arrivo del caldo e arrivo dei fastidiosi dolori alla pancia. Vediamola subito!

Cambi di temperatura e mal di stomaco

Il cambio di temperatura, dalla fresca primavera alla calda estate, causa un vero e proprio shock al nostro corpo. L’apparato digestivo è il primo che ne risente, con effetti spiacevoli.

I cambiamenti vengono percepiti dal nostro fisico come un evento stressante. Questo porta ad un abbassamento delle difese immunitarie e ad un conseguente squilibrio della nostra flora batterica intestinale.

Se poi agli inizi dei primi caldi si mantiene anche la stessa alimentazione invernale, ecco che i sintomi peggiorano. Questo porta a problemi di digestione, senso di gonfiore e di pesantezza, reflusso gastrico, ecc.

Cosa fare? Idratarsi molto, alleggerire la dieta e prepararsi all’arrivo dell’estate con un ciclo di fermenti lattici specifici per il benessere della flora intestinale. Chiedi consiglio al tuo medico per scegliere il prodotto giusto.

Aria condizionata: attenzione

Un altro nemico del nostro benessere intestinale è proprio l’aria condizionata e questo per la stessa ragione appena descritta nel paragrafo precedente. Il cambio di temperatura rapido e continuo durante la giornata, non fa affatto bene al nostro apparato gastrointestinale.

Entrare in negozi gelidi e poi uscire in strada con quaranta gradi, non aiuta affatto il nostro povero stomaco. È bene coprirsi leggermente prima di entrare in un luogo con aria condizionata.

Può aiutare anche attendere qualche minuto all’ombra per portare il corpo ad abbassare la temperatura prima di affrontare l’aria condizionata. In casa poi, l’aria condizionata non va mai messa troppo bassa rispetto alla temperatura esterna.

Non bisogna mai abbassarla di più di 5° rispetto a quella esterna. Lo stomaco e l’intestino ringrazieranno. E anche la salute generale di tutto l’organismo. Provare per credere!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons