Loading...

Manutenzione e pulizia delle lenti a contatto: la guida (PRIMA PARTE)

Le lenti a contatto sono tra le invenzioni più utili della storia. Chi ha problemi di vista e ha sempre combattuto con gli occhiali sa bene cosa vuol dire. Questi piccoli oggetti, la cui dimensione non supera in media i 15 millimetri, risolvono immediatamente diversi problemi di vista.

Ma se vogliamo che le lenti funzionino è necessario seguire alcune regole fondamentali di manutenzione e pulizia. Infatti, senza determinate precauzioni, possiamo causare dei danni agli occhi, da un semplice fastidio a infiammazioni ben più gravi.

In questa prima parte vedremo insieme le regole per la manutenzione delle lenti a contatto. Nella seconda parte ci occuperemo invece della pulizia delle lenti. Restate in contatto con la nostra rubrica per saperne di più!

Lenti a contatto: maneggiamole con cura

Se scegliete di utilizzare le lenti a contatto, sotto prescrizione del vostro oculista, dovete maneggiarle con cura. Ecco cosa fare.

  • Le lenti si toccano solo dopo aver lavato le mani con un sapone delicato. Asciugate le mani con un panno pulito che non lasci pelucchi, come un panno di lino;
  • Rimuovete le lenti prima di coricarvi e riponetele nell’apposito astuccio. Fanno eccezione le lenti permanenti. Queste non vanno rimosse per dormire;
  • Prima di svolgere alcune attività (doccia, bagni al mare o in piscina, nuoto) dovete rimuovere le lenti. L’acqua con cui entrano in contatto non è sterile e può danneggiarle. Un altro rischio è quello di causare delle irritazioni o infezioni agli occhi.

Come conserviamo le lenti a contatto?

Maneggiare per bene le lenti a contatto è il primo passo per la loro corretta conservazione. Oltre a questo è importante che compiamo altre operazioni. Vediamo quali.

  • Le lenti usa e getta si buttano una volta utilizzate. Quelle riutilizzabili, invece, si posizionano nell’apposito astuccio una volta rimosse;
  • Assicuratevi che l’astuccio sia pulito prima di riporre le lenti. Per la pulizia usate solo la soluzione sterile delle lenti a contatto. Poi lasciatelo asciugare bene. Dovete ripetere questa operazione ogni volta che utilizzate l’astuccio;
  • Assicuratevi che l’astuccio sia in ottime condizioni. Se danneggiato va sostituito con un altro. Potrebbe favorire la contaminazione delle lenti;
  • L’astuccio va sostituito di regola ogni 90 giorni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons