Loading...

Menopausa anticipata: causa, sintomi e cure

spotting ovulatorioLa menopausa arriva prima o poi per tutte le donne e in genere attorno ai 50 anni di età, ma per alcune donne che hanno subito procedure mediche o che soffrono di alcune malattie, la menopausa può essere precoce e arrivare al di sotto dei 40 anni di età.

Menopausa precoce: cos’è

La menopausa precoce provoca la scomparsa del ciclo e la perdita dell’attività ovarica prima dei 40 anni e può arrivare in maniera indotta o spontanea.

Una menopausa precoce per induzione arriva a causa di una soppressione ovarica radioterapica/farmacologica o a causa di un intervento chirurgico di isterectomia oppure di ovariectomia bilaterale.

Alcune cause della menopausa precoce sono associate a sindromi genetiche o ad anomalie genetiche di tipo ereditario, come:

  • Sindrome del cromosoma X fragile;
  • Sindrome di Turner;
  • Sindrome di Swyer;

Altre cause di tipo sistemico della menopausa precoce sono:

  • Galattosemia;
  • Iperplasia surrenalica congenita;
  • Mucopolisaccaridosi.

Anche alcune patologie autoimmuni possono provocare la menopausa precoce, ad esempio ci sono:

  • L’insufficienza ovarica, che è causata da malattie autoimmuni sistemiche, di tipo tiroideo;
  • Il sistema immunitario che produce anticorpi anti-ovaio;

Altre patologie come il morbo di Crohn, l’artrite reumatoide e persino il lupus eritematoso possono dare origine ad una menopausa precoce. Patologie come la citomegalovirus, la tubercolosi e anche la parotite possono provocare menopausa precoce.

La menopausa precoce indotta può avere origine da una terapia farmacologia chemioterapica o radiante oppure comparire dopo un’operazione chirurgica di ovariectomia bilaterale o isterectomia.

Persino uno stile di vita poco sano può aumentare il rischio di una menopausa precoce. Abuso di fumo, alcol, droghe e l’obesità possono causare una menopausa precoce.

Sintomi

I sintomi di una menopausa precoce sono:

  • Peggioramento della sindrome premestruale;
  • Comparsa di improvvise vampate di calore;
  • Flusso che non ricompare o che diventa intermittente o aumenta;
  • Aumento della minzione;
  • Incontinenza;
  • Secchezza vaginale;
  • Irritabilità;
  • Calo del desiderio sessuale;
  • Sbalzi d’umore;
  • Caduta dei capelli;
  • Pelle secca;
  • Aumento di peso;
  • Tachicardia;

Cura e terapia

Seguire uno stile di vita sano è un modo per recuperare la salute. La terapia ormonale sostitutiva a base di estradiolo e progesterone oppure a base di androgeni aiuta a recuperare il proprio stile di vita.

Al giorno d’oggi esistono anche cure a base di ospemifene o deidroepiandrosterone. Per combattere la secchezza vaginale si possono utilizzare gel e creme per combattere il prurito e il dolore durante i rapporti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons