Loading...

Menopausa chirurgica e terapia ormonale: quello che c’è da sapere

terapia ormonaleLa menopausa non è sempre causata dai normali cicli vitali che interessano una donna. A volte infatti possono esserci altre cause che portano alla fine del ciclo per come lo conosciamo.

Oggi ci occupiamo di menopausa chirurgica, quella che deriva infatti dall’asportazione dell’utero con ovaie annesse per un intervento di tipo chirurgico. Si tratta di un’operazione che purtroppo interessa sempre più donne. Insieme vedremo cosa c’è da sapere e come comportarsi una volta che avremo messo ormai alle spalle l’operazione.

Quando si può subire la menopausa chirurgica?

La menopausa chirurgica, ovvero l’assenza di ciclo e di produzione di estrogeni, non può essere causata direttamente dall’isterectomia. È necessario infatti che vengano rimosse anche le ovaie, responsabili per la produzione degli estrogeni.

Il caso di cui parliamo oggi si occuperà principalmente del caso in cui ad essere rimosse siano state le ovaie.

La terapia ormonale

In genere viene consigliata alle donne che subiscono un’isterectomia e che dunque sono “vittime” della menopausa chirurgica, una terapia ormonale sostitutiva. Successivamente alla rimozione o delle ovaie e dell’utero in totale con ovaie annesse, si subisce un calo enorme degli estrogeni in circolo, che può portare ai fastidiosissimi sintomi della menopausa.

Si consiglia in questo caso, anche se è il medico ad avere l’ultima parola, una terapia a base di ormoni. Gli estrogeni sono quasi sempre consigliati mentre soltanto in altri casi verranno integrati con dei progesterinici.

Perché gli estrogeni?

Perché svolgono un ruolo fondamentale nel corpo della donna e lo proteggono da moltissime patologie. Secondo studi recentissimi, il rischio di malattie cardiovascolari aumenta sostanzialmente nelle donne che hanno rimosso le ovaie prima della menopausa naturale, e lo stesso sembra essere valido anche per il morbo di Parkinson e la demenza senile.

Quando è il caso di discutere una terapia ormonale ?

Ci sono casi piuttosto tipici in presenza dei quali procedere con una terapia ormonale può diventare necessario:

  • Nel caso in cui i sintomi della menopausa, come secchezza vaginale e vampate di calore, siano comuni.
  • Nel caso di insonnia.
  • Nel caso in cui invece si comincino a mostrare problemi collegati all’osteoporosi.

Si tratta di un un nucleo di problemi legati in genere alla menopausa naturale che possono presentarsi anche con quella chirurgica. Discutetene con il vostro ginecologo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons