Loading...

Microcefalia: cause e conseguenze

La microcefalia è una malattia rara, le cui manifestazioni sono: una testa con dimensioni ridotte, con cervello piccolo e sviluppato in modo anomalo.

I neonati affetti da microcefalia presentano danni cerebrali. È possibile ricevere la diagnosi prima della nascita con delle ecografie oppure dopo la nascita con la misurazione della circonferenza cranica.

Le anomalie cerebrali si evidenziano con esami di diagnostica per immagini ed esami del sangue. Può essere lieve o grave e per questo le terapie possono variare caso per caso.

Con un intervento terapeutico precoce si possono arginare varie problematiche. Vediamo ora di conoscere meglio questa patologia.

Cause e sintomi

La microcefalia può essere causata da:

  • Anomalie cromosomiche;
  • Anomalie genetiche;
  • Anossia prima del parto o durante il parto;
  • Malattie ereditarie;
  • Problemi relativi al metabolismo;
  • Utilizzo di farmaci in gravidanza;
  • Esposizione a tossine in gravidanza;
  • Malnutrizione.

Anche alcune infezioni possono causare microcefalia e stiamo parlando di:

  • Rosolia;
  • Sifilide;
  • Toxoplasmosi;
  • Citomegalovirus;
  • Virus Zika.

Sintomi

I sintomi di una microcefalia dipendono dal danno e dalla sua gravità oltre che dal sottosviluppo cerebrale. I bambini affetti da microcefalia possono avere sintomi come:

  • Convulsioni;
  • Disabilità intellettive;
  • Udito e/o vista compromessi;
  • Ritardi dello sviluppo;
  • Difficoltà di alimentazione;
  • Difficoltà di movimento;
  • Iperattività;
  • Problemi di equilibrio.

Diagnosi e terapia

Come anticipato, la diagnosi di microcefalia avviene prima della nascita tramite ecografia o dopo la nascita con esami e misurazioni specifiche. La diagnosi viene confermata se la circonferenza della testa del neonato è inferiore alla norma in modo significativo.

La diagnosi si riesce a formulare anche se la circonferenza cranica del bambino è inizialmente normale, ma non si sviluppa con la crescita. Una volta diagnosticata la patologia, il medico cerca di scoprirne le cause.Per questo è importante la collaborazione dei genitori.

Per quanto riguarda il trattamento, purtroppo la microcefalia è incurabile e si tratta di una condizione permanente. Il sostegno e i controlli regolari da parte di medici specializzati possono aiutare i neonati con microcefalia ad imparare ad utilizzare al meglio sia le capacità fisiche che quelle intellettive, anche se lo sviluppo non potrà essere regolare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons