Loading...

Nicturia: definizione, cause e rimedi

nicturiaLa nicturia è una condizione patologica in presenza della quale si avverte la necessità di urinare durante le ore notturne.

Si tratta di una condizione che in genere è relativa all’età avanzata oppure alla gestazione, anche se alcune patologie possono avere proprio questa condizione come sintomo.

Vediamo di capirne qualcosa di più insieme.

Quali sono i sintomi della nicturia?

La nicturia ha tutta una serie di sintomi tipici, che aiutano ad individuarla piuttosto facilmente.

Vediamoli insieme:

  • Orinazione abbondante durante tutta la giornata, superiore ai 2 litri;
  • Orinazione notturna copiosa, con la necessità di svegliarsi più volte durante la notte per recarsi in bagno;
  • Disturbo del riposo, conseguente a quanto indicato nel punto precedente;
  • Capacità ridotta della vescica.

In presenza di questi sintomi, soprattutto di quelli associati alle ore notturne, si è in genere in presenza proprio di questa patologia.

Quali sono le cause?

Le cause della nicturia sono tantissime, e colpiscono sia l’apparato uro-genitale sia invece altre parti del corpo. Tra queste, le più comuni sono:

  • Assunzione esagerata di liquidi;
  • Presenza di diabete di tipo I o di tipo II non trattato;
  • Diabete insipido;
  • Diabete gestionale;
  • Disturbi del sonno, come apnea;
  • Utilizzo di diuretici, glucosidi cardiaci, litio, fenitoina e/o eccesso di vitamina D.

Si può trattare?

La nicturia si può trattare, anche se è ovviamente necessario l’intervento del medico sia in fase diagnostica, sia in fase di messa a punto della terapia. Il trattamento dipende ovviamente dalla causa che ha scatenato la nicturia:

  • Il dottore può imporvi di ridurre la quantità di liquidi assunti dopo la cena:
  • Nel caso in cui fossero presenti, potrebbero essere ridotte le dosi di diuretici assunti;
  • Per quanto riguarda invece l’aiuto di tipo farmacologico, si può ricorrere al bumetanide, al furosemide, diuretici in grado di normalizzare il flusso di urine;
  • Anche il ricorso alla desmopressina, un farmaco in grado di impedire ai reni di produrre urina in eccesso, può essere di grande aiuto per chi soffre di nicturia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons