Loading...

Nodulo tiroideo: che cos’è e cosa provoca?

I noduli tiroidei sono delle tumefazioni che si formano nella tiroide e che ne alterano l’aspetto. I noduli possono essere:

  • Liquidi, solidi, misti.

La maggior parte di queste formazioni è fortunatamente benigna e non porta ad alterazioni funzionali a carico della tiroide. Spesso sono asintomatici ma a volte possono comprimere le strutture vicine alla ghiandola provocando addirittura difficoltà nella deglutizione o nella respirazione.

Che cosa sono i noduli alla tiroide e come si scoprono e trattano? Lo vediamo insieme nella nostra guida di oggi. Continua a leggere.

Cosa sono

I noduli tiroidei sono delle tumefazioni che si formano nella tiroide e come anticipato possono essere di tipo liquido, solido o misto. Si tratta di un problema comune nelle donne e quando l’età avanza.

Le cause dei noduli alla tiroide possono essere una carenza di iodio o una neoplasia maligna della tiroide che fortunatamente non è frequente. I sintomi dei noduli alla tiroide sono difficili da riconoscere perché spesso sono asintomatici.

Se il nodulo va a comprimere le strutture circostanti è possibile che tra i sintomi ci siano:

  • Senso di costrizione;
  • Difficoltà nella respirazione;
  • Difficoltà nella deglutizione.

Per prevenire il rischio di sviluppare noduli della tiroide è importante utilizzare il sale iodato al posto di quello comune. Vediamo ora come viene fatta la diagnosi.

Diagnosi e terapia

Per la diagnosi possono essere utili gli esami del sangue per valutare le funzioni della tiroide, una ecografia tiroidea, e la scintigrafia tiroidea che è utile in casi specifici.

Anche l’ago aspirato del nodulo è utile come indagine di secondo livello per prelevare dal nodulo un campione di cellule da sottoporre ad esame citologico. La terapia contro i noduli tiroidei infine, varia in base ai risultati della diagnosi.

In genere la terapia prevede l’impiego di farmaci specifici, in altri casi si procede con l’impiego della terapia radiometabolica – medico-nucleare per ridurre i noduli.

Se necessario si procede anche con l’intervento chirurgico di asportazione della tiroide parziale o totale. In caso di nodulo maligno il trattamento sarà quasi sicuramente chirurgico.

Ricorda che la nostra guida è a solo scopo informativo e che non sostituisce il parere del medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons