Loading...

Obesità: secondo una ricerca responsabile anche del cancro

obesità cancroNon finiscono mai, o meglio, non sembrano finire mai le sventure per chi ha un Indice di Massa Corporea superiore a 30, ed è quindi obeso. Oltre ai noti problemi cardio-circolatori infatti, secondo una recentissima ricerca dell’Università di Lione, il grasso in eccesso sarebbe responsabile anche di alcuni tipi di cancro.

La ricerca, che è stata recentemente pubblicata su Lancet Oncology, metterebbe infatti in correlazione l’obesità e il grasso addominale con una maggiore incidenza e mortalità di cancri come quello al pancreas, all’intestino e allo stomaco.

Il ruolo dell’insulina

A giocare a favore del cancro sembrerebbe esserci infatti proprio l’insulina. Questo ormone, secreto dal pancreas, viene infatti prodotto in maggiori quantità dai soggetti in sovrappeso, dato che il corpo diventa più resistente all’azione di questo particolare ormone.

Queste quantità enormi di insulina sarebbero poi responsabili di un maggiore trofismo del cancro, che troverebbe dunque nei soggetti in sovrappeso terreno fertile per il suo sviluppo.

Anche il colesterolo è carburante per il cancro

Allo stesso modo, per alcuni tipi di cancro, è il colesterolo in eccesso a giocare un ruolo fondamentale. È il caso ad esempio del cancro al cervello, che vede proprio gli ammassi di colesterolo intra-tumorali come il principale problema contro il quale devono battersi i medici per vincere questa specifica forma tumorale.

Il colesterolo dunque smette di essere soltanto un agente delle malattie cardio-vascolari, per entrare a pieno diritto nell’alveo di sostanze che riescono a svolgere un’azione negativa a 360° nel nostro corpo.

La soluzione? Uno stile alimentare più sano

La soluzione, per almeno il 20% dei casi di cancro, sarebbe quella di affidarsi ad una dieta più sana, che permetta al soggetto di eliminare tossine e colesterolo e al tempo stesso di tornare entro una forbice di peso ritenuta salutare.

Un passo che sembra mai che più necessario alla luce dello studio francese pubblicato su Lancet Oncology.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons