Loading...

OMS: riviste le soglie per lo zucchero – massimo 50 grammi al giorno

zucchero OMSQuella dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nei confronti dello zucchero, sembra essere una vera e propria guerra. La potente (e seguitissima) organizzazione ha infatti rivisto le sue linee guida per le razioni giornaliere raccomandate dei vari macro-nutrienti, ed ha abbassato la soglia dello zucchero a 50 grammi.

Una mossa epocale, che vede la più importante organizzazione per la salute dichiarare guerra allo zucchero, un alimento che sembra essere il principale responsabile della dilagante obesità. 

Se in Europa per adeguarci dovremo tagliare il 50% del nostro consumo giornaliero di zucchero, sarà più difficile per americani del nord e del sud seguire le linee guida dell’OMS: in America si arrivano a consumare, soprattutto a Sud, anche 150 grammi di zucchero al giorno, quantità che supera di 3 volte le soglie raccomandate dell’OMS.

La lotta all’obesità

Le nuove soglie sono state concepite per arginare il fenomeno dell’obesità, ormai sempre più dilagante, e che sembra aver raggiunto proporzioni preoccupanti anche in Europa. Lo zucchero sembrerebbe essere, almeno secondo i rilievi dell’OMS, il principale responsabile di questa condizione ed è per questo che continua a subire attacchi da parte di tutte le autorità sanitarie del mondo.

Al massimo una bibita al giorno

Per rimanere dentro le soglie, che ammontano circa a 19 cucchiaini di zucchero al giorno, non si dovrebbe mai superare la soglia di una bibita al giorno. Bibite che però potrebbero vedere la quantità di zucchero contenuto ridursi gradualmente, come hanno già annunciato Coca Cola e altre aziende del settore.

Settore che ormai sembra essere in crisi aperta, dato che l’associazione tra zucchero e problemi di salute si è finalmente radicata anche nei consumatori meno sensibili a questo particolare tipo di tematiche.

Consumatori che però si stanno orientando verso prodotti che potrebbero essere altrettanto pericolosi, come quelli che contengono grandi quantità di dolcificanti sintetici.

La soluzione migliore, ricorda l’OMS, è quella di smetterla completamente con le bibite gassate.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons