Loading...

Onicomicosi: cause, sintomi e cura

L’onicomicosi è una delle più diffuse infezioni delle unghie e, oltre a costituire un vero e proprio disagio dal punto di vista estetico, può essere dolorosa e fastidiosa, soprattutto perché, per curarla del tutto, è necessario un trattamento molto lungo.

Ma di che cosa si tratta esattamente? Che cos’è l’onicomicosi e da che cosa è causata? Quali sono i sintomi che ci permettono di riconoscerla? Quali sono i migliori rimedi?

Se anche tu stai cercando una risposta a tutte queste domande, allora continua a leggere l’articolo.

Che cos’è l’onicomicosi? Da cosa è causata?

In gergo medico, quando si parla di onicomicosi ci si riferisce, come abbiamo già detto nell’introduzione, ad un’infezione che colpisce le unghie e che è causata da un fungo.

In questi casi, come avremo modo di vedere meglio più avanti, le unghie diventano più fragili e cambiano colore, causando un vero e proprio disagio, soprattutto dal punto di vista estetico.

Anche se l’onicomicosi può interessare sia le mani che i piedi, sono più frequenti nei secondi e, tra i funghi che causano più frequentemente questa infezione, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • L’achorion;
  • Il trichopyton;
  • Il microsporum.

Anche se la causa dell’onicomicosi è quindi la presenza di uno di questi funghi, dobbiamo tener conto che ci sono anche dei fattori esterni che possono contribuire alla comparsa del problema, ad esempio: l’abbassamento delle difese immunitarie, l’umidità, eccetera.

Quali sono i sintomi più comuni dell’onicomicosi?

Anche se all’inizio l’onicomicosi non si manifesta con dei sintomi ben precisi, questo non esclude che, con il passare del tempo, la patologia non inizi a manifestarsi.

Tra i sintomi più diffusi che colpiscono l’unghia e la pelle che si trova vicino ad essa, ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • Una sensazione di fastidio e dolore, soprattutto quando si preme sull’unghia affetta da onicomicosi;
  • Una certa variazione del colore dell’unghia che diventa via via sempre più verde;
  • L’unghia diventa sempre più fragile e, con il tempo, inizia a sfaldarsi;
  • La lamina ungueale si ispessisce.

Quali sono i migliori rimedi?

Le infezioni fungine possono peggiorare sempre di più con il passare del tempo e sono contagiose, per questo motivo, se sei affetto da onicomicosi, è il caso di porre rimedio alla situazione.

Per risolvere il problema definitivamente devi rivolgerti al tuo medico di famiglia, o anche al farmacista, e farti consigliare il farmaco migliore per la tua situazione. Generalmente si tratta di compresse, oppure di appositi smalti e, nei casi più gravi, potrebbe essere necessario il trattamento laser.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons