Loading...

Papule Perlacee: cosa sono e come si eliminano?

papuleQuando parliamo di papule perlacee, ci riferiamo ad una patologia molto visibile che colpisce esclusivamente il pene. Si tratta di escrescenze che assomigliano alle verruchee genitali (nonché ai condilomi), ma che, per fortuna, non sono assolutamente contagiose.

Si tratta di un fenomeno che è completamente scollegato dalla presenza o meno di malattie sessualmente trasmissibili. Continuate a leggere per saperne di più.

Quali sono le cause?

Le papule perlacee sono delle escrescenze di colore bianco (da qui il nome di perlaceo) che in genere si sviluppano a grappoli che possono raggiungere anche il centimetro di diametro. Sono lesioni della pelle a tutti gli effetti che ricordano molto da vicino sia i porri che le verruche.

Le cause sono sconosciute, e al contrario delle altre malattie a carico del pene, non sembrano siano coinvolti né il grado di igiene, né eventuali infezioni virali o batteriche, né tantomeno micotiche.

Si tratta di uno dei misteri irrisolti del mondo delle malattie a carico del pene, e chi le sviluppa non può che farsene una ragione e cercare di curarle.

Si possono curare?

Chi presenti papule perlacee deve per forza di cose rivolgersi, nel più breve tempo possibile, ad un urologo che sia in grado di individuare il problema e soprattutto di andare a indicare la terapia corretta.

Generalmente si ricorre alle terapie che troverete di seguito:

  • Si utilizzano pomate a base di podofillina, un farmaco particolarmente efficace nella lotta a questo tipo di manifestazioni.
  • Si può utilizzare un laser a CO2, un’operazione davvero costosa (può superare anche gli 800€ a trattamento), ma che elimina le papule molto efficacemente e in sedute che raramente superano la mezz’ora di durata. Si rimane solo con una lievissima infiammazione del glande e del pene, che comunque tende a sparire in pochi giorni.
  • Si può ricorrere anche all’essiccazione tramite impulsi elettrici. È un trattamento relativamente efficace, che costa sensibilmente meno di quello del laser CO2.
  • Anche la crioterapia, ovvero il congelamento tramite azoto liquido può essere d’aiuto per far sparire, nel minor tempo possibile, le papule.

Ci sono conseguenze?

No, le papule sono assolutamente benigne e non evolvono mai in patologie che possono mettere a repentaglio la salute del soggetto. Per questo motivo in genere si ricorre alle cure contro questo tipo di fenomeno esclusivamente per motivi di carattere estetico, e non funzionale.

Chi ha le papule, in altre parole, può dormire sonni tranquilli mentre organizzerà, con l’aiuto del proprio andrologo, una terapia mirata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons