Loading...

Perdite marroncine prima del ciclo: sintomi, cause e cure

perdite vaginaliLe perdite sono un fenomeno molto comune, che affligge tantissime donne, praticamente tutte almeno una volta nella loro vita. Oggi ci occupiamo di una loro forma specifica, ovvero dell e perdite marroncine che possono colpire prima del ciclo.

Vediamo insieme di cosa si tratta, se c’è da preoccuparsi e se c’è qualche rimedio che possiamo mettere in pratica da subito prima di andare dal ginecologo.

Sporting di sangue rappreso

Sì, si tratta purtroppo di questo. Le perdite marroncine di colore marrone scuro sono, nella stragrande maggioranza dei casi, delle perdite che sono imputabili al sangue coagulato, che ossidandosi diventa scuro.

Si tratta di un segnale che può indicare la presenza di disturbi di lieve e grave intensità, anche se nella grande maggioranza dei casi si tratta comunque di patologie o problematiche di poco conto, che non dovrebbero affatto preoccuparci, almeno fino alla visita del ginecologo.

Quali sono i problemi che possono essere collegati allo spotting?

Le cause che possono portare allo spotting pre-ciclo sono diverse e sono quelle che trovate di seguito:

  • Gravidanza, con le perdite da spotting che possono stare ad indicare quelle che sono le perdite da impianto;
  • Aborto spontaneo: sì, se state aspettando il ciclo potrebbe non essere il caso, ma non è detto che non siate state oggetto di concepimento senza accorgervene;
  • Scompenso di carattere ormonale: si tratta di casi che andrebbero indagati però dal nostro ginecologo e dal nostro medico curante;
  • Ingresso in menopausa: anche questo potrebbe essere il caso che ci ha portato ad avere lo spotting marrone scuro;
  • Forme tumorali benigne;
  • Forme tumorali maligne.

Si tratta dunque di problematiche molto diverse tra loro, che meritano sicuramente l’attenzione del nostro ginecologo, l’unico in grado di mettere in pratica gli strumenti diagnostici necessari che ci permettono di individuare la vera essenza del problema.

Consultare immediatamente il ginecologo

Nel caso in cui il fenomeno non sia in soluzione singola, ma tenda a ripetersi anche per diversi giorni, dovremmo per forza di cose contattare il nostro ginecologo, che dopo la visita ci indicherà qual è il percorso di guarigione (nel caso in cui dovesse essercene il bisogno), per eliminare le perdite e tornare a vivere una vita piena, tranquilla e soddisfacente.

Ci si può anche rivolgere al medico generico, anche se con ogni probabilità vi indirizzerà da uno specialista.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons