Loading...

Piaghe da decubito cosa sono?

Le piaghe da decubito, o lesioni da compressione, sono delle alterazioni del corpo. La pelle, in prossimità di alcuni punti, si arrossa fino al punto di lacerarsi, nei casi più gravi.

Questo fenomeno avviene quando il soggetto passa molto tempo nella stessa posizione. È il caso delle persone immobilizzate a letto o sulla sedia a rotelle, che non riescono a cambiare posizione da sole.

Le piaghe da decubito possono insorgere a qualsiasi età, ma sono più frequenti negli anziani perché hanno una pelle più sottile rispetto ai giovani.

Le piaghe da decubito sono sintomi della sindrome da immobilizzazione che colpisce le persone incapaci di muoversi spesso per via di una patologia (come l’obesità) o di un infortunio.

Altri sintomi sono la diminuzione del tono muscolare o l’alterazione della circolazione sanguigna.

Piaghe da decubito: cause e sintomi

Le piaghe da decubito sono causate da una pressione costante esercitata sulla pelle. La pressione è associata a strofinamento, tensione e umidità della zona compressa.

Si verificano in quelle parti del corpo dove le ossa sono molto vicine alla pelle, come il coccige, i talloni, i gomiti, etc. I sintomi variano in base alla gravità della situazione. Si individuano 4 stadi delle piaghe da decubito:

Stadio 1: Interessa solo l’epidermide, lo strato più superficiale della pelle. La zona è arrossata ma non presenta sintomi di lacerazione. Può avere una temperatura diversa rispetto al resto del corpo (più calda o più fredda) e potrebbe dolere.

Stadio 2: Riguarda l’epidermide e il derma. Sulla pelle appaiono segni di abrasione e/o vescicole.

Stadio 3: Lo strato cutaneo viene meno. La piaga può essere profonda quanto lo strato adiposo ma i muscoli e le ossa non sono visibili.

Stadio 4: La lesione colpisce anche i tessuti sottostanti la pelle (tendini, articolazioni, etc.). Muscoli e ossa sono esposti.

Effetti e prevenzione

Un effetto frequente delle piaghe da decubito è un’infezione. Questa può estendersi ad altri tessuti ed organi causando danni anche molto gravi. Quindi è fondamentale curare le piaghe tempestivamente.

Inoltre, può avvenire la perdita di liquidi con conseguente disidratazione e squilibrio elettrolitico. È possibile prevenire l’insorgenza delle piaghe in questo modo:

  • Mantenendo la zona pulita;
  • Cambiando spesso la posizione del soggetto;
  • Facendo fisioterapia e rinforzo muscolare;
  • Mangiando sano e idratandosi.

Infine, se necessario, possono essere utilizzati dei farmaci appositi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons