Loading...

Pillola del giorno dopo: come funziona e a cosa serve

La pillola del giorno dopo da un po’ di tempo è disponibile in farmacia anche senza ricetta, mentre prima era necessario ottenere una prescrizione medica.

I contraccettivi di emergenza possono evitare che inizi una gravidanza indesiderata se assunti entro un tempo preciso dopo un rapporto a rischio.

Se, ad esempio, la donna ha dimenticato la pillola o se si è rotto il preservativo, è possibile richiedere la pillola del giorno dopo come contraccettivo di emergenza. Vediamo ora di capire come funziona la pillola del giorno dopo e a cosa serve e come agisce precisamente.

Pillola del giorno dopo: funzione ed effetti collaterali

Il principio attivo contenuto nella pillola del giorno dopo si chiama levonorgestrel e si assume per evitare una gravidanza entro 72 ore dal rapporto sessuale a rischio o non protetto o a seguito di un possibile fallimento della funzione del contraccettivo.

Ovviamente la pillola del giorno dopo non va assunta da donne già in gravidanza accertata e non deve essere usata come contraccezione di routine.

Anche se è possibile assumere la pillola del giorno dopo entro 72 ore dopo il rapporto a rischio, prima la si assume e più la sua azione risulta maggiormente efficace.

Gli effetti collaterali più comuni dovuti all’assunzione della pillola del giorno dopo sono i seguenti:

  • Mal di testa;
  • Nausea;
  • Vomito;
  • Tensione mammaria;
  • Affaticamento;
  • Giramenti di testa;
  • Crampi e dolore addominale;
  • Diarrea;
  • Perdite o sanguinamento.

La confezione della pillola del giorno dopo contiene una compressa di levonorgestrel e ha un costo di circa 15 euro. L’efficacia della pillola del giorno dopo diminuisce con il passare dei giorni e oltre il limite delle 72 ore.

I farmaci anti-epilettici, l’erba di San Giovanni, gli antitubercolotici e l’iperico possono impedire l’azione della pillola del giorno dopo e portare ad un fallimento della sua funzione di contraccezione di emergenza.

Se hai dubbi su come usare la pillola del giorno dopo, chiedi al tuo medico o ginecologo, ma attenzione a non superare il limite delle 72 ore.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons