Loading...

Polipi Endometriali: sintomi, cause, diagnosi e terapia

polipi endometrialiI polipi endometriali sono delle piccole escrescenze soffici, quasi sempre di carattere benigno, che possono crescere lungo tutto l’endometrio (ovvero la mucosa che riveste internamente l’utero).

Si tratta di un problema dalle cause ancora incerte, che potrebbe causare sicuramente qualche problema alla donna che ne viene colpita, motivo per il quale abbiamo deciso di dedicare a questo particolare problema il nostro speciale di oggi.

Le cause

Le cause dei polipi endometriali sono tuttora sconosciute. Si pensa però, almeno secondo le ricerche più recenti, che si possa trattare di problemi direttamente collegati a stimoli ormonali di carattere estrogenico. Si tratta dunque di un’interazione tra il calo di questi specifici ormoni e l’endometrio, dato che sembrerebbe che le donne che ne vengono colpite più di frequente sono proprio quelle che stanno affrontando la pre-menopausa.

I sintomi

I sintomi in genere sono assenti e quindi i polipi possono continuare a svilupparsi e a vegetare nell’utero senza che ci sia qualunque tipo di avvisaglia da parte del corpo. Si tratta di problemi comunque piuttosto comuni, soprattutto tra le donne in pre-menopausa, motivo per il quale durante gli screening ne viene in genere controllata la presenza o meno.

Esistono terapie efficaci?

Sembrerebbe di sì. Un primo aiuto può arrivare sicuramente dalla terapia farmacologica, a base di ormoni come progestinici e gonadotropine. Si tratta però di una terapia che, soprattutto quando i polipi sono ormai completamente stabili, non è sempre in grado di andare ad eliminarli completamente.

In questi casi si deve procedere dunque con isterectomia, anche se soltanto quando i polipi sono diventati maligni e quindi in grado di nuocere.

Benigni o maligni?

Dati statistici alla mano, possiamo dire con assoluta certezza che in genere i polipi endometriali sono benigni. Si tratta di una patologia che difficilmente va a creare problemi al funzionamento dell’utero, anche se vanno comunque tenuti sotto controllo, dato che l’evoluzione potrebbe essere pure maligna, anche se in un numero ridottissimo di casi.

Il vostro ginecologo sarà comunque in grado di andare a spiegarvi quali sono le possibili interazioni di questa particolare patologia con il vostro corpo e se ci sia o meno la necessità di preoccuparsi. È a lui che dovrete affidarvi e lui soltanto, dato che è l’unico che ha bene in mente quella che è la vostra situazione clinica e soprattutto la natura dei vostri polipi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons