Loading...

Potassio Basso: cosa fare?

PotassioSottoporsi alle analisi del sangue per valutare i livelli di potassio è di estrema importanza per valutare anche il nostro stato di salute. Infatti questo minerale è indispensabile per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Oggi vedremo insieme cosa succede quando i livelli di potassio sono troppo bassi rispetto alla norma, ma soprattutto ti daremo dei consigli importanti su come riportarli alla normalità.

Quali sono i valori di riferimento del potassio?

Il potassio svolge delle funzioni importantissime per il nostro organismo soprattutto per quanto riguarda la regolazione del sistema nervoso, muscolare e cardiaco. Per questo è importante monitorarne i livelli nel sangue anche con un semplice esame di routine.

valori di riferimento sono quasi sempre soggetti a delle variazioni, anche minime, in base al laboratorio di analisi in cui abbiamo deciso di fare il prelievo ematico per il dosaggio del potassio. Per questo è fondamentale basarsi solo su quanto riportato sul proprio referto.

In linea di massima possiamo dire che i seguenti sono generalmente ritenuti come valori normali per il potassio:

  • Valori compresi tra i 3,5 mmol/l e i 5,3 mmol/l.

Che cosa succede quando i livelli del potassio sono troppo bassi?

Quando i livelli del potassio sono troppo bassi rispetto alla norma, si parla di ipokaliemia. Questa situazione è comune nelle seguenti condizioni patologiche: 

  • Diarrea;
  • Patologie del fegato;
  • Stenosi ipertrofica del piloro;
  • Febbre;
  • Malassorbimento;
  • Vomito;
  • Acidosi renale;
  • Intossicazione da salicilati;
  • Fibrosi cistica;
  • Stress;
  • Presenza di un tumore;
  • Ipotermia;
  • Presenza di ustioni;
  • Malnutrizione;
  • Sindrome di Cushing.

Tra i sintomi principali che si associano ad una condizione di ipokaliemia, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Aumento della minzione;
  • Debolezza muscolare;
  • Aumento della frequenza respiratoria;
  • Ileo paralitico;
  • Problemi di insufficienza renale;
  • Tachicardia;
  • Crampi muscolari;
  • Irritabilità;
  • Stipsi;
  • Riduzione dell’appetito.

Cosa possiamo fare per aumentare i livelli del potassio nel sangue?

Questo minerale viene introdotto nell’organismo soprattutto attraverso l’alimentazione, quindi ti consigliamo di aumentare l’assunzione di alimenti come:

  • Asparagi;
  • Pomodori;
  • Frutta secca di ogni tipo;
  • Cereali come fagioli, ceci e lenticchie;
  • Piselli;
  • Pesche;
  • Spinaci;
  • Arance;
  • Pompelmo;
  • Patate;
  • Albicocche.

Inoltre, il medico potrebbe ritenere necessario prescriverti degli integratori di potassio. Se invece hai a che fare con una carenza di potassio più grave, potrebbe essere necessario ospedalizzarti, in modo che il minerale ti verrà somministrato per via endovenosa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons