Loading...

Preservativo rotto: quali sono i rischi e cosa fare

preservativo rottoI preservativi sono un metodo contraccettivo e di protezione dalle malattie veneree piuttosto efficace. Si rompono ormai davvero di rado (secondo le statistiche solo in 1 caso ogni 250 se maneggiati correttamente) anche se si tratta comunque di un evento possibile.

Che fare nel caso in cui il preservativo si fosse rotto durante il rapporto?

Per la protezione dalle malattie veneree

Per la protezione dalle malattie veneree c’è davvero, purtroppo, poco da fare. In qualunque momento del rapporto si dovesse rompere il preservativo, siamo in presenza di pericoli seri e quantificabili per quanto riguarda il contagio di diverse patologie, come:

  • Candida;
  • HIV;
  • Clamidia;
  • HPV.

In questo caso non c’è molto da fare e nemmeno le lavande più fantasiose (su Internet se ne leggono di tutti i colori) possono darci una mano a liberarci dai pericolo di questo tipo.

È necessario, sia per lui sia per lei, rivolgersi al più presto presso una struttura medica e riportare l’accaduto. Seguendo le tempistiche indicate dal medico si dovranno poi effettuare i test di rito per essere certi che non sia avvenuto alcun tipo di contagio.

Si è rotto il preservativo: rimanere incinta

Il preservativo è però usato spesso, anche da coppie stabili, come metodo contraccettivo. Nel caso in cui si rompesse prima dell’eiaculazione, non dovrebbero esserci grossi rischi.

Nel caso in cui dovessimo però accorgerci che il preservativo si è rotto dopo l’eiaculazione, è d’obbligo ricorrere, per chi volesse evitare la possibilità di rimanere incinta, agli anticoncezionali d’emergenza, come la pillola del giorno dopo.

Efficacia della pillola e tempistiche

La pillola del giorno dopo deve essere assunta al più presto possibile, dato che l’efficacia della pillola è massima nelle prime ore dopo il rapporto, per poi diventare invece minima alla settantaduesima ora. Dopo le 72 ore la sua efficacia è praticamente nulla.

Se si rompe spesso è colpa nostra

Nel caso in cui il nostro preservativo dovesse rompersi spesso, dovremmo rivedere come utilizziamo questo strumento. Dobbiamo fare attenzione ad aprirlo con cura, ad utilizzare quello della misura giusta e a conservarlo in un luogo adatto, pena il correre rischi che, almeno nel caso delle malattie veneree, sono spesso incontrovertibili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons