Loading...

Prolasso Vescicale: cause, sintomi e cura

prolasso vescicaleIl prolasso della vescica compare quando si presenta uno scivolamento della vescica fuori dalla sua sede. La vescica si abbassa verso la vagina e in alcuni casi ne può fuoriuscire.

Un prolasso vescicale avviene a seguito di traumi che influiscano sull’indebolimento del pavimento pelvico. In questo articolo cercheremo di capire come fare per prevenire il prolasso vescica e di indagare le cause e i sintomi della patologia.

Cause e sintomi

I sintomi più comuni di un prolasso vescicale sono molti e facilmente individuabili:

  • Impossibilità di svuotare la vescica;
  • Dolore pelvico;
  • Sensazione di non poter svuotare la vescica;
  • Vera e propria fuoriuscita della vescica dalla sede;
  • Incontinenza.

Le cause più comuni di un prolasso vescicale sono:

  • Parto (un parto vaginale o un parto particolarmente difficoltoso);
  • Sforzi eccessivi;
  • Sovrappeso;
  • Obesità;
  • Stitichezza;
  • Isterectomia;
  • Malattie che causano continui colpi di tosse;
  • Genetica.

Il prolasso vescicale può essere prevenuto o anche sconfitto con alcuni semplici accorgimenti, ma non per tutti i casi è possibile. A seconda della gravità del prolasso esistono:

  • Prolasso lieve: solo una piccola parte della vescica finisce nella vagina;
  • Prolasso moderato: la vescica scende fino all’apertura della vagina;
  • Prolasso grave: la vescica fuoriesce dalla vagina.

Se avvertite qualche sintomo, cercate di intervenire quanto prima per evitare che il prolasso si aggravi e che diventi curabile solo a seguito di un’operazione chirurgica.

Cura e diagnosi

La diagnosi di prolasso viene effettuata tramite un esame pelvico o tramite una cistouretrografia minzionale. Solo un medico specialista saprà come consigliarvi. Per i prolassi lievi si può ricorrere all’aiuto di appositi esercizi per il pavimento pelvico per rinforzare i muscoli.

Gli esercizi consistono nel contrarre i muscoli pelvici e rilasciarli lasciandoli riposare per qualche secondo facendo almeno tre serie da dieci al giorno. In poche settimane noterete miglioramenti importanti.

Questo tipo di cura però è adatto solo per coloro che soffrono di un prolasso lieve, per quanto riguarda i prolassi moderati o gravi, l’unico modo per rimediare ad un prolasso vaginale è un’operazione chirurgica ospedaliera.

Solo il medico e il chirurgo sapranno consigliarvi sul da farsi. Per qualsiasi dubbio riguardo ad un prolasso, contattate il vostro medico. Ricordate che anche la prevenzione è importante, anche se non soffrite di prolasso fate ugualmente gli esercizi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons