Loading...

Prostata ingrossata: danneggia l’erezione?

erezioneLa relazione tra stato di salute della prostata ed erezione è una di quelle che la moderna medicina non è riuscita ancora a spiegare in dettaglio. Qualcosa di certo però c’è: quando la prostata ha problemi di salute, in genere anche l’erezione ne risente. Si tratta di un connubio, quello tra scarsa salute e impotenza che ha diversa letteratura scientifica alle spalle e della quale dovremo, per forza di cose, interessarci.

Nel caso in cui soffriate di prostata ingrossata e le cose a letto non vadano poi così bene, il problema potrebbe essere proprio lì. Vediamo di saperne qualcosa in più.

Le cause della prostata ingrossata

La prostata può presentarsi ingrossata principalmente a causa di fenomeni infiammatori, che vanno a far gonfiare la prostata e ad impedirne il corretto funzionamento. Si tratta, questo, del problema più comune, anche se non è, come vedremo, l’unico.

Anche forme tumorali, sia benigne che maligne, possono nascondersi dietro il gonfiore e tutte queste possono andare ad attaccare la nostra capacità di avere, e successivamente di mantenere, l’erezione durante l’atto sessuale o durante la masturbazione.

La problematica di carattere psicologico

Purtroppo anche lo stress e la paura possono giocare un brutto scherzo alle nostre erezioni. Nel caso in cui stessimo affrontando un periodo di salute non ottimale proprio a carico della prostata, potremmo sentirci non in grado di avere rapporti sessuali, né tantomeno erezioni. Quello del blocco psicologico è un problema molto più comune di quanto si pensi e, nel caso in cui secondo l’andrologo non dovessero esserci problemi di altro tipo, è proprio in questa direzione che dovremmo puntare per il superamento del problema.

Parlarne con l’andrologo

Nel caso in cui si fossero avuti problemi nel mantenere l’erezione o proprio nell’averla, e soprattutto nel caso in cui non abbiamo fatto controlli alla prostata di recente, sarebbe decisamente il caso di rivolgerci ad un bravo andrologo che, una volta svolte le diagnosi del caso, individuerà quali sono le problematiche che possono portare all’assenza di erezione. Si tratta di una visita che gli  uomini dopo i 40 dovrebbero fare almeno 3 volte l’anno, a prescindere dalla presenza o meno di questo tipo di problematiche.

La salute è importante, anche quando coinvolge i nostri genitali, e avere vergogna di visitare un medico può portare a conseguenze davvero spiacevoli.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons