Loading...

PSA Alto – la guida completa

psa altoTra i tanti tumori che possono colpire l’organismo di un uomo, abbiamo anche il tumore alla prostata, purtroppo molto diffuso. Oggi ti parleremo di un particolare esame usato come marker tumorale proprio per la prostata: il test del PSA.

Che cos’è il PSA? Come funziona? Cosa succede quando il PSA risulta troppo alto rispetto alla norma? Si manifestano dei sintomi in questi casi? Cosa bisogna fare?

Che cos’è il test del PSA?

Come abbiamo già accennato nella breve introduzione, il test del PSA è largamente utilizzato come esame di screening per il tumore alla prostata, ossia quella ghiandola maschile che si trova proprio al di sotto della vescica.

Più precisamente, il test del PSA ha lo scopo di andare a misurare i livelli dell’antigene prostatico specifico nel sangue, ossia una particolare proteina che produce la prostata per fluidificare lo sperma.

Quali sono i valori di riferimento?

In genere, è sempre buon uso tenere in considerazione dei valori di riferimento che sono stati riportati sul proprio referto delle analisi del sangue, soprattutto se c’è la necessità di fare dei confronti con le analisi passate (o future), a patto che ti rivolga sempre allo stesso laboratorio.

Al di là di questo, di solito si considerano normali i valori di PSA che non superano i 4,00 ng/ml, anche se tale valore di riferimento dipende soprattutto dall’età dell’individuo.

Per darti delle informazioni più dettagliate, di seguito ti mostriamo quali sono i valori normali del PSA in relazione all’età:

  • Meno di 40 anni: valore minore o uguale a 2;
  • Età compresa tra 40-49: valore minore o uguale a 2.5;
  • Età compresa tra 50-59: valore minore o uguale a 3.5;
  • Età compresa tra 60-69: valore minore o uguale a 4.5;
  • Età compresa tra 70-79: valore minore o uguale a 6.5;
  • 80 anni di età o più: valore minore o uguale a 7.2.

Che succede quando il PSA è troppo alto?

Nel caso in cui il tuo referto riporta dei valori troppo alti del PSA, oltre alla possibilità di avere un tumore alla prostata, potresti andare incontro alle seguenti condizioni patologiche:

  • Prostatite di ogni tipo;
  • Cirrosi epatica;
  • Infezione al tratto urinario;
  • Ipertrofia prostatica benigna;
  • Ritenzione urinaria;
  • Una disfunzione erettile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons