Loading...

Psicosi maniaco-depressiva: cos’è e cosa comporta

psicosi maniaco depressivaLa psicosi maniaco-depressiva è conosciuta anche come ”disturbo bipolare o disturbo maniaco-depressivo”. Questo tipo di problema non è per nulla raro e affligge almeno una persona ogni cento. Spesso viene confusa per altre patologie o per semplice stranezza e non viene adeguatamente seguita.

Purtroppo questa malattia attacca l’umore e le emozioni, oltre che i comportamenti, rendendoli eccessivi e anormali. In alcuni casi, l’abuso di droghe può aiutare la comparsa della malattia o addirittura la malattia stessa potrebbe portare la persona ad assumere droghe. Spesso, ma non sempre, droga e disturbi bipolari sono correlate.

Cosa avviene nella psicosi maniaco depressiva?

Gli affetti da tale patologia possono presentare i seguenti sintomi:

  • Episodi ipomaniacali;
  • Episodi ipomaniacali di tipo depressivo;
  • Episodi ipomaniacali misti.

Il paziente potrebbe avere dei comportamenti inappropriati e avere forti episodi di impulsività, disinibizione sessuale, deliri di onnipotenza. Talvolta i pazienti affetti smettono persino di mangiare e/o dormire e non riescono più a raggiungere gli obiettivi.

In altri casi gli affetti dal disturbo possono sentirsi vittime di qualche ingiustizia e sentirsi continuamente minacciati, dando sfogo ad episodi di rabbia, pianto, insofferenza e deliri.

Nelle fasi più gravi il paziente si abbatte totalmente e inizia a sentire un senso di vuoto. Inevitabile è la perdita di interesse nella vita e nelle azioni quotidiane.

Cura

La patologia è, in molti casi, curabile, ma dopo lunghi anni di terapia psicologica e medicinale. Come medicinali possono essere necessari:

  • Stabilizzatori dell’umore che possano gestire gli episodi maniacali;
  • Antidepressivi.

Fondamentale e assolutamente necessaria è la terapia cognitivo-comportamentale. Se non si seguono le adeguate terapie, il paziente potrebbe essere esposto a ricadute, che già nei casi trattati con cura non sono rare.

Ancor più importante della cura psicologica e farmacologica è il supporto della famiglia. È necessario che il paziente si senta capito e supportato, non bisogna mai credere che la persona affetta dalla sindrome stia fingendo o stia esagerando. La malattia provoca un dolore fortissimo nella persona, dolore contro il quale non riesce a lottare e che non riesce a controllare.

I gesti non sono comandati dalla ragione, ma dalla sindrome. Ricordate sempre che i disturbi mentali si possono gestire e che vanno assolutamente curati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons