Loading...

Psoriasi: primi sintomi e cosa fare per trattarla

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle che si manifesta con aree ispessite ricoperte da squame di un colore biancastro tendente al grigio. È una malattia non contagiosa le cui cause non sono ancora del tutto chiare, ma un ruolo è svolto certamente dal sistema immunitario.

Questa malattia rientra nell’area delle dermatiti e può manifestarsi a qualsiasi età, spesso a seguito dell’intervento di alcuni fattori, quali: traumi, allergie o stress psico-fisico. Tra tutte queste cause si è aggiunto il fattore genetico. Per questo motivo, i figli di un genitore affetto da psoriasi hanno una maggiore probabilità di sviluppare la patologia.

La psoriasi è frequentemente associata ad altre malattie o disturbi su base infiammatoria o autoimmune. Tra le associazioni più frequenti si ricordano quelle con ansia e depressione, celiachia, malattie intestinali, obesità, ipertensione e diabete.

Psoriasi: come si manifesta

I sintomi della psoriasi possono variare da persona a persona in base alla gravità e al tipo. Tuttavia i segni comuni sono: macchie rosse, placche squamose, pelle secca che tende a rompersi e a sanguinare, prurito, dolore e bruciore della pelle.

La maggior parte delle persone attraversa “cicli” di acutizzazione dei disturbi legati alla malattia, con l’intensificazione dei sintomi di durata variabile, seguita da un miglioramento. L’evoluzione è molto diversa da soggetto a soggetto.

La diagnosi viene effettuata dal dermatologo principalmente sulla base dell’aspetto delle lesioni cutanee. Uno degli accertamenti più comuni è la ricerca del segno di Auspitz, cioè la comparsa di emorragie puntiformi dopo aver grattato dolcemente la pelle.

Come curare la psoriasi

L’estrema varietà di forme di psoriasi presuppone interventi terapeutici diversi e personalizzati in base alla gravità dei sintomi. Non è possibile quindi stabilire l’efficacia di una cura. Solo un approfondito esame diagnostico può definire la terapia più efficace per curarla.

Ad oggi esistono farmaci e terapie in grado di evitare il peggioramento della malattia, mantenendo sotto controllo le fasi dell’infiammazione. Purtroppo però non esiste una cura capace di eliminarla definitivamente, in quanto la psoriasi tende a diventare cronica e quindi di lunga durata.

In genere, i trattamenti per la psoriasi si dividono in quattro aree principali:

  • terapie topiche: farmaci come pomate, creme, lozioni o gel;
  • terapie sistemiche: compresse o iniezioni;
  • terapie biologiche: farmaci ottenuti tramite la tecnica del DNA ricombinante con effetti immunosoppressori;
  • fototerapie: terapie con raggi ultravioletti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons