Loading...

Quale sapone naturale si può usare per i vestiti?

Sapone naturale per indumenti: quale utilizzare?Utilizzare dei saponi naturali per il bucato può apportare numerosi vantaggi non solo a livello economico, ma anche ambientale e salutare nel caso in cui foste allergici a specifici ingredienti contenuti nei detergenti commerciali.

Vediamo insieme quali saponi utilizzare per fare un ottimo bucato.

Sapone di Marsiglia

Il sapone naturale migliore in assoluto è senza ombra di dubbio quello di Marsiglia.

Oltre ad essere particolarmente profumato, il sapone di Marsiglia risulta essere la soluzione perfetta per chi, come voi, ha deciso di mettere da parte i prodotti commerciali per utilizzare detergenti naturali non affatto pericolosi né per la salute umana né per gli equilibri degli ecosistemi.

Per smacchiare i vestiti, vi basterà semplicemente inumidirli, strizzarli e strofinarci sopra energicamente la saponetta.

Avvolgete successivamente quest’ultima nel capo in questione e lasciate agire per tutta la notte, dopodiché effettuate un normale lavaggio a mano o in lavatrice.

Sapone all’olio di palma

Anche il sapone all’olio di palma è perfetto per smacchiare e detergere i vestiti.

Oltre ad avere un profumo particolarmente gradevole, il sapone all’olio di palma dona ai capi un’eccezionale morbidezza.

Se preferite acquistare il prodotto in polvere, scioglietelo in un pò d’acqua calda e versate il tutto successivamente nel cestello della lavatrice, proprio come se fosse un vero e proprio detergente commerciale.

Nel caso in cui doveste acquistarlo sottoforma di sapone, invece, utilizzatelo nella stessa maniera descrittavi in precedenza.

Sapone con lisciva di cenere

La lisciva di cenere in passato veniva utilizzata per lavare la biancheria.

Prodotta con la cenere di legna, la lisciva risulta essere particolarmente igienizzante e smacchiante.

Potete acquistarne i saponi sia nelle erboristerie che online.

In alternativa, potete anche provare a farli da soli a casa seguendo i consigli che tra poco vi daremo.

Ingredienti

  • 100 ml di lisciva;
  • 200 ml di olio;
  • Degli aromi

Procedimento

  1. Per prima cosa versate in una pentola la lisciva ed aggiungeteci i 200 ml di olio vegetale.
  2. Il rapporto tra questi due ingredienti dovrà essere pari rispettivamente a 1:2.
  3. Posizionate la pentola sul fuoco e fate giungere ad ebollizione.
  4. Mescolate di tanto in tanto in modo da non far attaccare la miscela sul fondo della pentola.
  5. Quando il composto sarà diventato denso e gommoso, spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.
  6. Una volta raffreddatosi, prendete un mixer ad immersione e frullate il composto.
  7. Raggiunta la fase del nastro, versate il sapone ottenuto in degli stampini di silicone e, se lo preferite, aggiungeteci qualche goccia di olio essenziale della profumazione che preferite.
  8. Coprite il tutto con della pellicola trasparente ed un panno e lasciate solidificare per 3 giorni.
  9. Trascorsi questi giorni, rimuovete il sapone dagli stampi e lasciate stagionare per circa 50 giorni.
  10. Disponetelo in un luogo asciutto e fresco, lontano dai raggi solari ed utilizzatelo normalmente.

Sapone all’olio di cocco

L’olio di cocco, oltre a donare al sapone un effetto schiumoso, risulta essere anche particolarmente pulente.

Potete acquistare i saponi sia online che nelle erboristerie.

Anche in questo caso, però, se lo preferite potete provare a farli direttamente a casa seguendo i nostri consigli.

Ingredienti

  • 600 grammi di olio di cocco;
  • 400 grammi di olio di semi di arachidi;
  • 600 grammi di acqua;
  • 1 chilo di olio di oliva;
  • 307 grammi di soda caustica;
  • 20 ml di fragranze

Procedimento

  1. La prima cosa da fare è indossare guanti in lattice ed occhialini in modo da proteggervi dagli effetti negativi derivanti dalla soda caustica.
  2. Una volta fatto questo, pesate separatamente la soda caustica e l’acqua e versate successivamente la prima nella seconda, dopodiché mescolate per bene.
  3. Mettete la soluzione caustica ottenuta da parte e provvedete a pesare tutti gli altri ingredienti.
  4. Mettete tutti gli ingredienti in un solo recipiente (tranne le fragranze che aggiungerete dopo).
  5. Adesso versate la soluzione caustica nel recipiente contenente gli ingredienti.
  6. Mescolate con una spatolina fino a quando il calore della soluzione caustica non avrà sciolto l’olio di cocco.
  7. Frullate successivamente il composto ottenuto con un mixer ad immersione fino a quando non avrete raggiunto la famosa fase del nastro.
  8. Adesso aggiungete le fragranze e mescolate.
  9. Prendete uno stampo foderato con della carta da forno e versateci dentro il sapone ottenuto.
  10. Coprite con della pellicola trasparente ed un panno, dopodiché lasciate riposare per 24 ore.
  11. Tirate successivamente fuori il sapone dallo stampo e tagliatelo a pezzi con una lama sottile.
  12. A questo punto non vi resta che lasciare stagionare per 15 giorni, ma attenzione: se volete sciogliere il sapone per utilizzarlo a mò di detersivo liquido per lavatrice, dovrete attendere soltanto 3 giorni.

Sapone all’olio di oliva

Per detergere efficacemente i vostri indumenti, infine, vi suggeriamo di utilizzare il sapone all’olio di oliva.

Anche in questo caso potete acquistare il prodotto in erboristeria oppure online.

Nel caso in cui intendiate farlo da soli a casa, seguite i nostri suggerimenti.

Ingredienti

  • 300 grammi di acqua;
  • 128 grammi di soda caustica;
  • 1 chilo di olio di oliva

Procedimento

  1. Anche in questo caso, la prima cosa da fare è indossare guanti in lattice ed occhialini.
  2. Versate successivamente la soda caustica nell’acqua e mescolate energicamente.
  3. Quando la soluzione caustica sarà diventata trasparente, versatela nell’olio di oliva.
  4. Mescolate per bene prima con una spatolina e poi con un mixer ad immersione.
  5. Continuate fino a quando il composto non si sarà addensato per bene.
  6. Foderate uno stampo con della carta da forno e versateci dentro il composto ottenuto.
  7. Coprite il tutto con della pellicola trasparente ed un panno.
  8. Per imprimere sul sapone delle decorazioni, attendete 20 minuti.
  9. Una volta fatto questo, provvedete a ricoprire il tutto con pellicola e panno.
  10. Lasciate riposare per 24 ore e poi tirate fuori il sapone dallo stampo.
  11. Tagliate a pezzi e lasciate stagionare per circa 40 giorni.

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons