Loading...

Quali scarpe scegliere per lunghe camminate ed escursioni

Escursionismo: quali scarpe scegliere?L’escursionismo è una forma di sport non competitivo, basato essenzialmente sul camminare liberamente anche per territori non necessariamente inclusi nei percorsi fissi.

Oltre ad una preparazione fisica e mentale, l’escursionismo richiede due cose specifiche, ovvero il rispetto per la natura ed un abbigliamento che possa assicurare il massimo comfort sia al corpo che ai piedi, soprattutto.

Su quali fattori basare la scelta delle scarpe?

Percorsi

Oltre al numero ed alla comodità ai piedi, fattori che ovviamente accomunano tutti i tipi di scarpe, per praticare quest’attività bisogna tener conto innanzitutto del percorso che si sceglie di  attraversare (quindi tutti gli eventuali dislivelli del terreno, le salite, le discese e quant’altro).

Stagione

Ma non solo. Un altro fattore da tener conto è sicuramente la stagione. Per capirci meglio, non si possono indossare scarpe pesanti se fuori ci sono 40°C, sarebbe un vero suicidio per i piedi.

Quindi, quali scarpe indossare?

La forma

Ogni piede ha una precisa conformazione. Pertanto, più sceglierete una scarpa con la forma più consona all’anatomia del vostro piede, più comodamente essa calzerà.

Il numero

Per quanto riguarda il numero, invece, non ci sentiamo di darvi dei suggerimenti precisi perchè molto dipende da voi, dalle vostre abitudini e da quanto comode sentite le scarpe quando le indossate.

Tuttavia, vogliamo darvi un unico consiglio: non acquistate scarpe di un numero più grande, perchè la maggior parte delle scarpe da trekking tendono ad allargarsi ed a prendere, via via, la forma dei vostri piedi.

Il tessuto

Il tessuto rappresenta il fattore intorno al quale ruota la scelta delle scarpe.

In estate, è meglio indossare delle scarpe in Goretex. Si tratta di un tessuto non solo leggero e traspirante, ma anche impermeabile.

Per quanto riguarda le stagioni fredde, invece, vi consigliamo di indossare delle scarpe Outdry, non solo perchè evitano i congelamenti, ma anche perchè mantengono i piedi caldi e, in più, fanno fuoriuscire l’umidità.

La suola

Anche la suola rappresenta un fattore fondamentale da tenere in conto, soprattutto se lungo i percorsi sono presenti particolari dislivelli del terreno.

Le suole in Vibram sono perfette in qualsiasi occasione. Questo perchè l’azienda Vibram produce suole di gomma adatte a tutti i tipi di terreni che siano questi asciutti, scivolosi o pietrosi.

Prima di acquistare un paio di scarpe da trekking, quindi, vi consigliamo di assicurarvi che la loro suola sia adatta al terreno su cui andrete a camminare.

L’altezza

Per percorsi particolarmente facili, come quelli urbani, vi consigliamo di scegliere delle scarpe basse. Oltre ad essere comode, le scarpe basse garantiscono una grande libertà di movimento.

Per i sentieri più tortuosi, invece, vi consigliamo di scegliere delle scarpe alte. Oltre ad essere particolarmente adatte a tratti impegnativi dei percorsi, vanno anche a sostenere e proteggere le caviglie.

I lacci

Per quanto riguarda i lacci, infine, vi consigliamo di tenerli sempre allacciati in maniera stretta, per evitare che le scarpe possano scivolare durante qualche discesa.

Durante le salite, invece, vi suggeriamo di allentare leggermente la parte superiore per permettere alla caviglia di piegarsi senza problemi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons