Loading...

Quali sono i benefici della pasta integrale?

pasta integraleOggi torniamo ad occuparci di alimentazione e lo facciamo segnalando quello che è un cibo che dovrebbe entrare a far parte, se possibile, nella dieta di tutti.

La pasta integrale ha un buon numero di benefici che vanno sicuramente considerati mentre si compie una scelta tra questa e invece la sua versione raffinata. Vediamo insieme quali sono, fedeli al principio secondo il quale (e mai ci fu nulla di più giusto in campo medico) il cibo può essere la prima medicina.

Qualche caloria in meno

Innanzitutto è bene sottolineare il fatto, interessante sia per chi è a dieta, sia per chi non lo è, che la pasta integrale ha circa il 10% in meno di calorie rispetto alla controparte raffinata. Se la pasta per così dire normale conta circa 350-360 calorie per 100 grammi di prodotto secco, quando parliamo della pasta integrale ci aggiriamo invece intorno alle 330 calorie per 100 grammi di prodotto. Una differenza forse che non vi sembrerà sostanziale, ma che comunque potrebbe diventare rilevante sul lungo periodo.

Più proteine e più grassi

Allo stesso tempo è bene rilevare che nella pasta integrale, grazie al fatto che viene conservata anche la parte esteriore del seme, sono presenti in misura maggiore sia grassi che proteine. Certo, sono proteine che sono inferiori sotto il profilo qualitativo rispetto a quelle contenute nei prodotti di derivazione animale, ma comunque utili al nostro corpo.

Anche i lipidi sono presenti in misura leggermente maggiore, il che è di grande beneficio sia per chi è a dieta, sia per chi vorrebbe ridurre, almeno marginalmente la quantità di carboidrati assunti.

Gli effetti positivi della fibra

In 100 grammi di pasta integrale sono presenti dai 6 ai 10 grammi di fibra. Si tratta di una quantità importante, dato che questo “non nutriente” ha effetti estremamente positivi sul nostro stato di salute:

  • La fibra alimentare diminuisce l’assimilazione del colesterolo cattivo;
  • Stimola al tempo stesso la regolarità intestinale;
  • Ha un effetto positivo su tutto il sistema cardio-circolatorio;
  • Abbassa l’indice glicemico, rendendosi dunque estremamente utile anche per chi è diabetico.

Per questi motivi la pasta integrale deve essere sempre e comunque preferita alla pasta raffinata, che si stia seguendo una dieta di quelle restrittive per dimagrire, o semplicemente se si vuole stare bene.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons