Loading...

Quali sono i danni del caffè?

caffè danniIl caffè è la nostra bevanda nazionale, ne trangugiamo in quantità impensabili forse per qualunque altra popolazione del mondo, ma questo non vuol dire assolutamente che si tratti di una bevanda salutare, nonostante al mattino, senza la nostra tazzina, ci sentiamo completamente smarriti.

Il caffè è infatti una bevanda che, soprattutto in grandi quantità, può causare problemi non da poco al nostro corpo, che riassumeremo nell’articolo di oggi.

Il caffè fa male alla salute? Quali danni provoca? Vediamolo insieme.

Svegli e attenti, ma a caro prezzo

Tutti bevono il caffè non solo per piacere, ma anche perché in grado di sollecitarci sia fisicamente sia psicologicamente. Si tratta infatti di una bevanda che riesce, molto facilmente, a farci svegliare, ad allungare di un po’ i nostri momenti di concentrazione e ad allontanare il momento del sonno.

Si tratta di benefici che però, come spesso capita con le sostanze eccitanti, si finiscono per pagare a caro prezzo.

Le tossine presenti nel caffè

Nel caffè, oltre alla caffeina che di per sé può essere tossica, sono presenti altre sostanze che sono tossiche per il corpo umano:

  • La teobromina, che è presente anche nel cioccolato e che è in grado di avvelenare cani e gatti anche se in piccolissime quantità. Causa vampate di calore, oppressioni cardiache, angoscia, aumento del ritmo cardiaco e della pressione, tremore e, nei casi più gravi, anche nevrastenie.
  • La caffeina, che è dannosa per i cardiopatici anche in dosi minime. Aggrava i problemi di artrite, causa problemi ai dispeptici nonché alle persone che soffrono di malattie che causano affaticamento fisico. È pessima per la prostata e per le infiammazioni croniche dell’apparato genitale. Può peggiorare e causare gastrite, duodenite, ulcere, colite e anche stitichezza.

Si tratta del perfetto identikit di due sostanze che, se non fossero contenute nel tanto amato caffè, dovrebbero essere eliminate senza pensarci due volte.

Che fare? Eliminare il caffè completamente o passare al decaffeinato?

Passare al decaffeinato potrebbe essere una soluzione peggiore del problema che stiamo cercando di superare. Per questo motivo il nostro consiglio spassionato è quello di andare a ridurre al minimo indispensabile le dosi di caffè, sopratutto se si soffre di uno qualunque dei problemi che abbiamo elencato poco sopra.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons