Loading...

Quali sono i sintomi del morbo di Parkinson?

parkinsonIl morbo di Parkinson è una malattia che colpisce il sistema nervoso centrale. Purtroppo è una malattia degenerativa, ma i sintomi e i disagi possono essere tenuti sotto controllo. Di solito il Parkinson colpisce soggetti anziani, ma ad oggi le statistiche affermano che i giovani non ne sono immuni. I sintomi più comuni del morbo di Parkinson sono:

  • Tremore agli arti e alle mani;
  • Rigidità degli arti;
  • Problemi di movimento e di equilibrio;
  • Difficoltà a parlare;
  • Difficoltà a rialzarsi;
  • Tono di voce basso;
  • Micrografia;
  • Confusione;
  • Stanchezza cronica;
  • Depressione;
  • Mimica facciale alterata;
  • Difficoltà a masticare e deglutire;
  • Disturbi del sonno;
  • Demenza.

Il morbo di Parkinson è solo uno dei parkinsonismi conosciuti ed è il più comune. In questo articolo parleremo dello stato più comune del morbo. Talvolta il periodo di comparsa dei primi sintomi è molto lungo. Può capitare che gli affetti sottovalutino i sintomi e li scambino per altre patologie. Spesso i sintomi partono da una parte del corpo o da una sola metà per poi diffondersi.

Se sospettate di essere affetti dal morbo di Parkinson, consultate un medico.

Cause

Il morbo di Parkinson appare quando diminuisce la quantità di dopamina nell’organismo. La dopamina controlla i movimenti e la sua carenza causa numerose problematiche al corpo del paziente. In genere il morbo colpisce maggiormente gli uomini. Il Parkinson è spesso una malattia che si trasmette con i geni, ma l’incidenza per cause genetiche è bassa.

Il morbo compare più spesso nei soggetti anziani, ma alcuni fattori ambientali possono portare alla comparsa della malattia. Lo stress è il peggior alleato di tutte le malattie, tra cui il Parkinson.I problemi legati al Parkinson possono iniziare a rendere difficoltose le varie attività quotidiane e potrebbero costringere il paziente a chiedere assistenza.

Il tremore causa un movimento ritmico di una parte del corpo, le mani e il volto sono le più colpite e le situazioni di stress aumentano il tremore. Gli arti possono irrigidirsi e impedire o rendere difficili alcuni movimenti, talvolta il soggetto non riesce a muoversi velocemente e agevolmente a causa della bradicinesia. La mancanza di equilibrio è un altro dei sintomi del Parkinson che possono portare il paziente ad avere bisogno di assistenza.

Cura e prognosi

Il Parkinson è una malattia incurabile, ma non va assolutamente trascurata. Le opportune terapie possono rallentare il decorso della terapia e aiutare il paziente ad affrontare al meglio la diagnosi. Il Parkinson, tranne in casi molto gravi, può non abbassare l’aspettativa di vita.

Medici specialisti possono consigliare terapie che possano gestire i sintomi al meglio e restituire al paziente un po’ di autonomia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons