Loading...

Quali sono i sintomi dell’Ernia Inguinale?

ernia inguinaleL’ernia inguinale è una condizione patologica nella quale una parte di adipe riesce ad infilarsi al di sotto dello strato muscolare degli addominali bassi, causando dolore intenso sia al basso ventre che all’inguine, con un possibile interessamento anche delle cosce. Si tratta di una problematica seria, che spesso richiede l’intervento chirurgico e che causa problemi seri non solo agli sportivi, ma anche a chi non sforza eccessivamente quella zona muscolare.

SI tratta di una problematica che affligge nella maggioranza dei casi gli uomini e che può colpire in ogni momento, sia durante l’infanzia che nell’età adulta.

Come riconoscere l’ernia inguinale: i sintomi

I sintomi dell’ernia inguinale sono piuttosto tipici e facili da riconoscere anche da parte di chi non ha alcuna esperienza in campo medico:

  • Rigonfiamento su un lato o su entrambi i lati dell’inguine. Questi rigonfiamenti tendono a scomparire una volta raggiunta la posizione sdraiata. Nel caso di ernia inguinale nei soggetti di sesso maschile, può comparire anche un rigonfiamento dello scroto.
  • Dolore che si prova ogni volta che si prova a sollevare un peso, oppure durante i piegamenti e gli squat. Questo dolore in genere tende a scomparire una volta tornati in posizione di riposo.
  • Sensazione di estrema debolezza per tutti i muscoli che interessano l’area in questione.
  • Bruciore alle fasce muscolari, all’inguine e, di nuovo nel caso dei soggetti maschili, allo scroto.

Si tratta di sintomi piuttosto tipici che possono essere quasi esclusivamente ricondotti a questo tipo di problematica.

Una volta riconosciuti i sintomi, bisogna con la massima urgenza rivolgersi ad un medico che, una volta effettuati i test di rito, indicherà le terapie più corrette per recuperare una condizione di normalità.

Quando l’ernia è incarcerata

Si parla di ernia incarcerata quando questa va a bloccarsi nell’inguine oppure nello scroto. In questo caso i sintomi sono assolutamente identici, anche se il dolore si farà decisamente più intenso.

Anche in questo caso è necessario rivolgersi immediatamente ad un medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons