Loading...

Quali sono le cause della carie?

carieLa carie è uno dei problemi di natura dentale più diffusi al mondo, anche nei paesi sviluppati, dove ormai la profilassi ha raggiunto ottimi livelli.

In questo articolo ci occuperemo proprio di indagare quelle che sono le cause della carie, non solo con l’obiettivo di migliorare la nostra conoscenza, ma anche e soprattutto per capire se ci sono o meno possibilità di ridurne la comparsa.

Vediamo insieme da dove si origina e se ci sono modi per combatterla.

Le cause della carie sono multiple

La carie è una situazione patologica che ha diverse cause, spesso concomitanti, che contribuiscono a indebolire quelle che sono le naturali difese dei denti.

Secondo i ricercatori molte delle cause delle carie non sono attualmente ancora state definite e scoperte, anche se si pensa fondamentalmente tanto a cause di carattere ambientale, quanto a cause di carattere genetico.

Tra le cause di tipo ambientale e/o esterno troviamo:

  • Eccessivo consumo di zuccheri, che si tratti di bevande, di dolciumi, di cioccolata o di altri alimenti che contengono elevate percentuali di zuccheri semplici;
  • Scarsa igiene orale: possiamo parlare di pulizia non adeguata o quando la pulizia tramite spazzolino non è dura abbastanza o non è svolta correttamente, o anche quando non avviene di frequente.

In aggiunta a questi fattori, possiamo considerare anche il fumo, tanto di tabacco quanto di droghe, come fattore che può indebolire e intaccare lo smalto del dente, esponendolo a rischi maggiori di carie.

Anche il consumo di oppiacei, di anfetamine, di metanfetamine e di altre droghe sembra essere collegato con un decadimento dei denti che può interessare anche la formazione di carie.

Si può prevenire la carie?

In alcuni casi sì, in alcuni casi invece non c’è davvero nulla da fare. Questo perché purtroppo la carie non è solo collegata a fattori esterni, ma anche a problemi di carattere ereditario. Qualcosa comunque, per ridurre il rischio che si presenti, possiamo sicuramente farlo:

  • Bisogna mantenere una corretta igiene orale, lavandoci i denti, quando possibile, dopo ogni pasto;
  • Bisogna utilizzare un dentifricio che sia ricco di fluoro;
  • Al tempo stesso è necessario eliminare i residui di cibo accuratamente, utilizzando spazzolini interdentali oppure il filo interdentale;
  • C’è bisogno anche di evitare stili di vita che possano interferire con lo smalto dei denti: in primis bisogna evitare di consumare tabacco, alcolici, droghe di ogni genere. In secondo luogo, cercare di avere una dieta che non includa troppi zuccheri.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons