Loading...

Sangue con la tosse: cause, sintomi e cura

emottisiQuando si espelle del sangue con la tosse, di parla di emottisi, ovvero emissioni di sangue che provengono dalle vie respiratorie. Il sangue espulso è generalmente di colore rosso vivo e schiumoso perché misto ad aria.

L’emottisi è spesso preceduta da prurito, da una sensazione di calore al petto e seguita da un forte bisogno di tossire. La sensazione di calore accompagnata da prurito aiuta a distinguere l’emottisi da altri problemi del cavo orale e dall’ematemesi in cui si tossisce e vomita sangue digerito dal colore molto scuro.

L’ematemesi è causata da emorragie gastroesofagee, causate ad esempio dalle ulcere o da tumori. Nell’articolo di oggi vi parleremo delle cause, dei dei sintomi e della cura dell’emottisi.

Cause e sintomi

Le cause dell’emottisi possono essere:

  • Lesioni delle vie aeree;
  • Polmonite batterica;
  • Embolia polmonare;
  • Carcinomi;
  • Ascesso polmonare;
  • Adenomi bronchiali;
  • Infezioni delle vie aeree;
  • Ipertensione polmonare;
  • Stenosi mitralica;
  • Endometriosi polmonare;
  • Tubercolosi polmonare (raro);
  • Coagulopatie;
  • Infarto polmonare;
  • Abuso di droghe aspirate dal naso (come la cocaina);
  • Uso di anticoagulanti.

Ognuno di questi casi rappresenta un pericolo e la presenza di sangue espettorato non deve mai essere trascurata. È facile individuare i sintomi dell’emottisi:

  • Calore al petto;
  • Senso di prurito;
  • Bisogno impellente di tossire;
  • Sangue rosso vivo e spumoso;
  • Perdita di peso;
  • Febbre;
  • Sudorazione eccessiva.

In caso avvertiate i sintomi descritti, vi consigliamo di consultare immediatamente un medico.

Cura

Esiste un trattamento diverso a seconda di quale sia la causa. È quindi assolutamente necessario consultare un medico specialista. Bisogna sottoporsi a tutti gli esami di rito per capire se si tratta di emottisi o di altre patologie. Gli esami sono necessari anche per capire le cause e per individuare la corretta terapia.

In genere per ridurre lo stimolo continuo a tossire, vengono prescritti antitussigeni, come la codeina o la noscarpina. Per ridurre il rischio di emorragie vengono invece prescritti degli antiemorragici. È fondamentale ricordare che il fai da te non è la strada giusta per la cura delle patologie, soprattutto per quelle pericolose come l’emottisi. La cura tempestiva seguita da uno specialista è fondamentale per evitare che il problema si aggravi ulteriormente e porti a conseguenze nefaste.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons