Loading...

Sangue dalle gengive: cause, sintomi e cura

sangue-dalle-gengiveA quanti di voi sarà capitato di vedere del sangue sulle gengive dopo esservi lavati i denti? Si tratta di un problema molto comune che trova la sua causa principale soprattutto nella stessa modalità con cui ci laviamo i denti.

In questo articolo parleremo, appunto, della gengivite, una particolare infiammazione che riguarda le gengive. Ma quali sono le cause di questo problema? Come possiamo risolverlo? Vediamolo insieme!

Gengivite: quali sono le cause?

Sono veramente tante le persone che soffrono di gengivite al giorno d’oggi. Si tratta di un vero e proprio processo infiammatorio che va a colpire, appunto, le gengive.

Una delle cause più frequenti che stanno alla base della gengivite, è senza dubbio una scarsa igiene orale. Tuttavia sono altri i fattori che possono contribuire con l’insorgenza di questo problema, di seguito ne citiamo alcuni:

  • Cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza;
  • Uso inadeguato del filo interdentale;
  • Spazzolamento eccessivamente energico;
  • Carenza di vitamina K;
  • Uso di farmaci anticoagulanti;
  • Leucemia;
  • Disturbi della coagulazione del sangue;
  • Scorbuto per carenza di vitamina C.

Come si manifesta una gengivite?

Il sintomo per eccellenza della gengivite è sicuramente il sanguinamento delle stesse gengive durante, o dopo, lo spazzolamento dei denti. Di seguito vi elenchiamo i sintomi più diffusi che possono far pensare a un problema di questo tipo:

  • Gengive gonfie;
  • Sapore amaro in bocca;
  • Alitosi;
  • Sanguinamento quando si mangiano cibi particolarmente duri;
  • Si forma uno spazio tra i denti;
  • Gengive ritirate.

Si consiglia sempre di ascoltare il parere di un dentista nel momento in cui vi trovate in una condizione come questa, in quanto potrebbe aggravarsi notevolmente fino a portare dei problemi ancora più importanti.

Quali sono i trattamenti e i rimedi per un problema di questo tipo?

Vediamo adesso come possiamo comportarci nel caso in cui soffrissimo di gengivite. Come abbiamo detto, è consigliabile rivolgersi a uno specialista, il quale ci indicherà la strada da intraprendere per risolvere il problema.

Inoltre possiamo applicare degli accorgimenti quotidiani per alleviare il disturbo, ad esempio:

  • Utilizzare uno spazzolino con setole morbide;
  • Contrastare la proliferazione batterica lavando i denti almeno tre volte al giorno;
  • Massaggiare la parte infiammata con i polpastrelli (o con uno stimolatore gengivale reperibile in farmacia);
  • Fare degli sciacqui con un collutorio disinfettante al fine di rimuovere i batteri;
  • Evitare di bere bevande alcoliche;
  • Ridurre il fumo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons