Loading...

Sangue nello sperma: cause, sintomi e cura

sangue spermaQuando parliamo di sangue nello sperma, ci riferiamo ad un preciso quadro clinico, che in gergo medico viene chiamato emospermia, che prevede appunto la presenza di sangue nel liquido seminale che viene espulso durante l’eiaculazione.

Si tratta di una condizione non sempre patologica e che nella grande maggioranza dei casi non è avvisaglia di alcuna grave patologia in corso. Vediamo insieme di saperne di più, non allo scopo di sostituirci all’andrologo, ma piuttosto di recarci dal dottore, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, senza il panico tipico che accompagna le visite mediche.

Le cause non patologiche

Per esperienza medica possiamo dire che, nel caso di soggetti particolarmente giovani, la presenza di sangue nello sperma può essere facilmente associata o alle eiaculazioni troppo frequenti, oppure, al contrario, ad un periodo molto lungo senza eiaculazioni. Nel caso in cui la presenza di tracce di sangue nello sperma sia sporadica, in genere non c’è nulla di cui preoccuparsi e si può continuare senza alcun tipo di problema ad avere una vita sessuale piena e priva di preoccupazioni.

Le cause patologiche

Non sempre però la presenza di sangue nello sperma è riconducibile alla frequenza delle eiaculazioni. In questi casi il fenomeno potrebbe essere avvisaglia di problematiche, quali:

  • Amiloidosi;
  • Polipi alla vescica;
  • Polipi all’uretra;
  • Polipi alla prostata;
  • Cisti che insistono in un punto qualunque dell’apparato urogenitale;
  • Problemi relativi all’emofilia;
  • Epididimite;
  • Infezioni sessualmente trasmissibili: è il caso di clamidiagonorreaherpes genitale;
  • Ipoplasie benigne;
  • Orchiti;
  • Tubercolosi;
  • Tumori a carico dei testicoli, della prostata o della vescica.

Si tratta comunque di un elenco che non può consentire alcun tipo di auto-diagnosi ed è necessario, come vedremo tra pochissimo, farsi visitare da un urologo allo scopo di individuare quali possano essere le cause che hanno portato alla comparsa di sangue, appunto, nel liquido seminale.

Ci sono rimedi? A chi bisogna rivolgersi?

Il problema in questione deve essere sicuramente affrontato di concreto con personale medico specializzato. Non basterà infatti leggere un articolo su internet per avere una diagnosi accurata di quello che sta succedendo: i test sono necessari e i loro risultati devono essere interpretati da personale medico.

Una volta individuata la patologia che avrebbe potuto portare alla comparsa del sangue, sarà il medico stesso ad individuare una terapia che vi consenta di rientrare alle condizioni di normalità nel più breve tempo possibile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons