Loading...

Sapone e allergia: gli agenti che la causano

Quali sostanze contenute nei saponi causano allergie?Secondo alcuni studi condotti in America, sarebbero veramente tantissimi i prodotti ideati per la cura personale che provocano allergie ad adulti e bambini.

Le cause derivano dalla composizione di questi prodotti, i quali non solo vanno ad alterare il sistema endocrino, ma provocano anche serie problematiche all’apparato respiratorio ed alla pelle stessa.

La domanda che sorge spontanea a questo punto è: quali sono i saponi da evitare? E soprattutto perché?

Vediamolo insieme.

Agenti scatenanti

Per evitare di avere problemi, non acquistate saponi che contengono:

  • Bisfenolo A (BPA). Una dose minima di questa sostanza potrebbe andare ad inibire l’azione degli estrogeni sulla crescita neuronale.
  • Triclosan. Pur essendo altamente antibatterico, questo composto potrebbe andare ad accumularsi nei tessuti degli organismi viventi, causando alterazioni epatiche e polmonari.
  • Benzofenone-3, Butylparaben. Propilparabene e Metilparaben. Queste quattro sostanze appartengono alla classe dei parabeni e, in quanto tali, risultano essere i principali responsabili di reazioni cutanee avverse, inclusi anafilassi, orticarie e dermatiti da contatto.
  • Propylene glycol (PG). Il glicole propilenico, oltre ad irritare la cute, provoca anche dermatiti allergiche da contatto. Ma non è finita quì: nelle donne affette da micosi, la sostanza potrebbe causare intensi bruciori e/o fastidi nella zona vaginale e perianale, mentre nei bambini potrebbe causare asma e forti reazioni allergiche.
  • DEA (diethanolamine), MEA (monoethanolamine) e TEA (triethanolamine). Queste tre sostanze vengono facilmente assorbite dalla pelle, facendo comparire così acne e forfora secca. In più disidratano la pelle e la sensibilizzano al massimo.
  • Profumi. Potrà sembrarvi strano eppure è possibile essere allergici anche solo al profumo di un sapone. L’alternativa in questi casi è utilizzare un sapone inodore, magari preparandolo da soli a casa seguendo qualche guida presente sul web.
  • Mineral oil. Questo ingrediente è particolarmente dannoso per la pelle dei bambini in quanto va a rivestirla di una pellicola di plastica che non la lascia né respirare, nè liberare tossine.
  • Polyethylene Glycol (PEG). Anche il polyethylene glycol risulta essere dannoso ed il motivo è press’a poco lo stesso di quello spiegatovi in precedenza. In più il polimero risulta essere altamente cancerogeno.
  • Sodium Laureth Sulfate (SLES) e Sodium Lauryl Sulfate (SLS). Questi due composti sono presenti nel 90% degli shampoo e dei prodotti per la cura personale che schiumano. Oltre a causare particolari irritazioni agli occhi, il SLES ed il SLS vanno a danneggiare il sistema immunitario.
  • Urea (Imidazolidinyl) e DMDM Hydantoin. Questi due conservanti oltre ad arrecare seri danni all’apparato respiratorio, causano reazioni alla pelle, infezioni alle orecchie e forti allergie.
  • Aluminium. Secondo alcuni studiosi, questo ingrediente a lungo andare favorirebbe l’insorgenza dell’Alzheimer.
  • Ftalati, formaldeide, fenoli e glicerina. Queste sostanze provocano prurito, eruzioni cutanee, irritazioni, arrossamento, desquamazione e vescicole sulla pelle e in più causano seri problemi respiratori (come asma e dispnea).
  • Muschi sintetici. Queste sostanze vengono spesso utilizzate per profumare i saponi. Oltre a provocare allergie, i muschi sintetici provocano anche il cancro e malattie autoimmuni.
  • Alcol. Facendo parte della categoria delle sostanze chimiche irritanti, l’alcol risulta essere il maggiore responsabile della comparsa di dermatiti da contatto.

L’alternativa giusta: il sapone di Marsiglia ed il sapone di Aleppo

Tra tutti i saponi reperibili in commercio, quelli neutri risultano essere i meno dannosi per la pelle. Ma non è tutto. Anche il sapone di Marsiglia ed il sapone di Aleppo potrebbero essere tranquillamente utilizzati per detergere la pelle dal momento che nessuno dei due risulta possedere controindicazioni allergiche.

Se volete essere certi della qualità dei prodotti che utilizzate quotidianamente per detergere la vostra pelle, infine, vi consigliamo di dare un’occhiata quì.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons