Loading...

Sciatalgia: cosa fare e cosa non fare

Tra i disturbi più frequenti a carico della zona lombo-sacrale della colonna vertebrale, soprattutto in determinate categorie di persone, abbiamo la sciatalgia, nota comunemente con il termine “sciatica”.

Si tratta di un disturbo che colpisce le zone in cui è coinvolto il nervo sciatico, il nervo più lungo del nostro corpo, il quale parte dalla base della schiena per poi giungere al piede passando per gluteo e coscia.

La sciatalgia è causata dalla compressione del nervo sciatico – dovuta a sua volta da diversi fattori – che può portare all’irritazione e all’infiammazione del nervo stesso. I sintomi tipici sono dolore più o meno intenso, intorpidimento, debolezza muscolare e formicolio.

Comportamenti SÌ

Trattandosi di un disturbo abbastanza spiacevole – e delle volte invalidante – è importante prevenirne l’insorgenza o ridurne il rischio. Il primo passo è quello di mantenersi in forma, attraverso un’alimentazione sana e costante attività fisica.

Uno stile di vita sregolato e sedentario, nonché problemi di sovrappeso e di obesità, infatti, favoriscono l’insorgenza della sciatalgia. Allo stesso tempo è importante curare la propria postura, sia in posizione eretta che da seduti. Per questo è consigliato l’allenamento dei muscoli della schiena e dell’addome, responsabili di una postura adeguata.

Il controllo della postura va fatto anche durante lo sport. Eseguire alcuni esercizi in modo scorretto – come il sollevamento pesi – può gravare pesantemente sulla schiena e causare la compressione del nervo. Infine anche esercizi di stretching possono prevenire il rischio di sciatalgia.

Comportamenti NO

Passiamo adesso a tutti quei comportamenti che possono favorire l’insorgenza della sciatalgia e che quindi andrebbero decisamente evitati. Tra i maggiori fattori di rischio, abbiamo senza dubbio l‘inattività.

La mancanza di attività fisica, soprattutto se si è avanti con l’età o se si hanno problemi di sovrappeso, porta all’irrigidimento delle articolazioni e alla perdita del tono muscolare. A risentirne, ovviamente, è anche la postura.

Allo stesso tempo, fare sport ad alta intensità, come il sollevamento pesi, senza la guida di un professionista può essere più controproducente che altro. Se si svolgono lavori sedentari o attività di studio, bisogna evitare di passare troppo tempo seduti o di avere posture scorrette. Infine, anche condizioni di stress eccessivo possono favorire la sciatalgia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons