Loading...

Scoliosi: cause, sintomi e cure

scoliosiLa scoliosi fa parte di un gruppo di anomalie della colonna vertebrale ed è una delle patologie più comuni insieme a cifosi e lordosi. Nello specifico la scoliosi è un’anomalia piuttosto diffusa, spesso durante il periodo dell’adolescenza.

La scoliosi è un tipo di problema che può essere risolto se curata in tempo. La scoliosi crea una curvatura laterale nella colonna vertebrale e in alcuni casi può essere di natura grave e influire sul corretto funzionamento di cuore e polmoni.

In questo articolo parleremo della scoliosi e delle possibili cure che potrebbero aiutare i soggetti affetti a recuperare una postura corretta. Correggere il problema è possibile, ma non bisogna trascurarlo sin dall’inizio.

Cause e sintomi

Le cause della scoliosi sono varie ed eterogenee, ma le principali cause della malattia sono:

  • Postura scorretta;
  • Pesi eccessivi;
  • Genetica;
  • Debolezza muscolare.

In genere i sintomi della comparsa della scoliosi sono:

  • Postura anomala;
  • Dolore;
  • Presenza di una curva laterale;
  • Difficoltà a mantenere la postura corretta.

La colonna vertebrale presenta delle curve naturali che sono concepite perfettamente per tenere l’equilibrio e per agire attutendo gli urti durante le azioni quotidiane, ad esempio correre e camminare.

Per evitare che il problema peggiori, bisogna subito educare i bambini a mantenere una postura corretta. In più bisogna evitare che i piccoli portino pesi eccessivi per la loro struttura. Lo stesso vale per gli adulti e i ragazzi.

In alcuni casi la scoliosi è causata da patologie come:

  • Poliomelite;
  • Distrofia muscolare.

In molti casi la scoliosi è genetica, se qualcuno della famiglia ne soffre è probabile che la malformazione compaia anche nei nuovi nati.

Cura

La cura migliore si basa su una serie di esercizi correttivi che possano permettere al corpo a recuperare una postura corretta. Inoltre gli esercizi aiutano la muscolatura a rinforzarsi e a sorreggere correttamente la colonna.

Non tentate mai di provvedere autonomamente con gli esercizi, affidatevi sempre ad uno specialista competente.

Nei casi più gravi, bisogna ricorrere a busti e corsetti correttivi e a cure più invasive come la chirurgia. Esistono diversi tipi di busti correttivi a seconda delle esigenze del paziente. Solo un medico specialista potrà consigliarvi cosa fare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons