Loading...

Si può andare al mare con i punti? La guida completa

punti suturaPuntualmente, come accade spesso d’estate, ci si ritrova a non potersi divertire a causa di qualche piccolo incidente. Sembra quasi un tormento! Un braccio rotto, una caviglia slogata, qualche piccolo acciacco o anche il semplice ciclo mestruale arrivano spesso e volentieri a funestare le vacanze.

Fastidiosissimi anche i piccoli incidenti in cui ci si taglia e si ha bisogno di punti. In questo caso bisogna scordarsi del mare nei giorni in cui si hanno i punti o nei giorni seguenti la rimozione degli stessi?

Nell’articolo di oggi vi daremo qualche consiglio su questo argomento e vi daremo anche qualche suggerimento per godervi al meglio le vacanze anche in presenza di questo piccolo fastidio.

Al mare con i punti: si può?

Andare al mare con i punti è possibile seguendo alcuni precisi accorgimenti, ma comunque non è sempre consigliabile. Si può andare al mare con i punti, ma bisogna stare molto attenti a non bagnare la ferita e ad evitare che la sabbia o la polvere vengano a contatto con i punti e con la lesione.

È inoltre sconsigliato esporre la ferita al Sole, in quanto l’esposizione ai raggi solari potrebbe far rimanere in maniera molto evidente sulla pelle il segno della cicatrice. Anche qualche giorno dopo la rimozione dei punti è consigliabile stare attenti alla ferita ed evitare che i raggi solari la colpiscano.

Una volta richiusa completamente la lesione, si consiglia di evitare di abbronzarla, ma se proprio non riuscite a resistere, vi consigliamo di mettere una protezione solare molto alta sulla cicatrice. In questo modo eviterete che il segno si imprima evidentemente sulla cute.

Si sconsiglia assolutamente di bagnare la ferita con acqua di mare che, contrariamente a quanto si pensa, non è per nulla utile come disinfettante. L’acqua di mare contiene moltissimi batteri e non è per nulla saggio esporre le ferite agli agenti contaminanti.

Nel caso in cui abbiate una sutura estesa, è davvero sconsigliabile andare al mare. Suture estese potrebbero infettarsi molto più facilmente rispetto a quelle piccole. Il sudore, la polvere, la sabbia, il calore eccessivo e l’acqua di mare sono pericolose per le ferite in via di guarigione. Per qualsiasi dubbio, consultate il vostro medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons