Loading...

Sindrome astenia: sintomi, cause e cura

asteniaLa sindrome da fatica cronica è caratterizzata da stanchezza cronica, ovvero che non riesce a passare, in qualunque modo venga trattata. È una patologia seriamente invalidante che può portare il soggetto affetto a soffrire di depressione. È una malattia che colpisce molte persone, ma essendo poco conosciuta si fregia dello status di malattia rara.

Questa sindrome è spesso connessa alla fibromialgia che causa prima dolore e poi stanchezza, invece la sindrome causa prima la stanchezza e poi il dolore muscolare. Purtroppo l’origine della malattia è ancora piuttosto oscura, non ci sono marcatori biologici e non esistono esami specifici per diagnosticarla.

Sintomi

Questa sindrome compare spesso in persone giovani o al massimo di mezza età. Le più colpite sono le donne. Il soggetto non riesce più a lavorare e a compiere tutte le normali azioni quotidiane. I sintomi più comuni della sindrome sono:

  • Disturbi della memoria;
  • Disturbi della concentrazione;
  • Faringite;
  • Dolori delle ghiandole;
  • Dolori muscolari;
  • Dolori alle articolazioni;
  • Cefalea;
  • Sonno che non ristora;
  • Debolezza dopo ogni esercizio fisico;
  • Facilità a stancarsi.

Per essere sicuri di avere a che fare con una vera sindrome da fatica cronica, il disagio deve presentarsi per almeno 6 mesi e devono essere continuamente presenti almeno quattro dei sintomi elencati. Altri sintomi della sindrome sono:

  • Acufeni;
  • Disturbi respiratori;
  • Crampi;
  • Problemi di equilibrio;
  • Tremore;
  • Sudore notturno;
  • Vista offuscata;
  • Confusione;
  • Insofferenza al caldo;
  • Insofferenza al freddo;
  • Insofferenza all’umidità.

Cause

Non conosciamo le reali cause della sindrome, ma potrebbe essere conseguente all’apparizione di altre patologie, come:

  • Fibromialgia;
  • Insonnia;
  • Ipersonnia;
  • Sindrome del colon irritabile;
  • Anomalie all’articolazione temporo-mandibolare;
  • Artrite;
  • Mielopatia;
  • Artrosi;
  • Sindrome delle gambe senza riposo;
  • Ansia;
  • Sindromi autoimmuni;
  • Depressione.

Cura

Essendo una malattia poco conosciuta e poco diagnosticata, non esiste una vera e propria cura, ma solo un modo per gestire i sintomi. Per il dolore spesso vengono somministrati al paziente alcuni antidolorifici e/o antinfiammatori. Per contrastare confusione, debolezza, difficoltà di concentrazione e stanchezza vengono somministrati alcuni stimolanti.

Anche la fisioterapia può essere utile nel contrastare il dolore, il riposo in alternanza con una moderata attività fisica possono aiutare a superare i momenti peggiori. Utilissima ad evitare o gestire la depressione è la psicoterapia. Farsi seguire da uno psicologo aiuterà il paziente a non farsi sopraffare dalla malattia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons