Loading...

Sindrome di Behcet: Sintomi, Diagnosi e Trattamento

sindrome behçetLa sindrome di Behçet è una malattia rara a carico delle vene e delle arterie lungo tutto il corpo. Si tratta di una patologia di difficile diagnosi, che ha bisogno di un bravo medico per essere riconosciuta.

Vediamo insieme quali sono i sintomi, le manifestazioni e le possibili cure.

I sintomi della sindrome di Behçet

La sindrome di Behçet si manifesta con un numero vasto di sintomi, spesso difficilissimi da mettere in correlazione, come:

  • Bocca secca;
  • Salivazione assente;
  • Infiammazione degli occhi;
  • Eczema cutaneo;
  • Ferite alla pelle inspiegabili.

Non tutti i sintomi purtroppo si manifestano insieme e non tutti i soggetti che soffrono di Sindrome di Behçet li manifestano tutti.

Per questo motivo è piuttosto difficile fornire una diagnosi pronta, che individui proprio in questa patologia la causa di queste manifestazioni.

Le cause

Le cause della sindrome di Behçet (nome che viene dal medico turco che per primo ha scoperto la patologia), sono purtroppo ancora sconosciute, anche se il grosso della letteratura scientifica si riferisce in genere ad un disagio di carattere autoimmune.

Tra le cause più probabili ci sono quelle di tipo genetico. Sembrerebbe infatti che oltre ad alcuni fattori ambientali, anche difetti di tipo genetico possano favorire la comparsa della malattia.

I fattori di rischio

I soggetti che vengono colpiti dalla sindrome presentano in genere le seguenti condizioni:

  • Età: si tratta di una patologia che in genere colpisce uomini e donne tra i 20 e i 30 anni. Difficilmente la malattia colpisce bambini o adulti con età maggiore.
  • Geografia: la sindrome di Behçet è estremamente comune nel medio-oriende (Turchia e Iran) e anche in lontano oriente (Cina e Giappone).
  • Genetica: ci sono alcuni geni precisi che la medicina sta cercando di collegare alla comparsa di questa sindrome.

Le possibili cure

Al momento non esiste una cura in grado di combattere la sindrome di Behçet, anche se si possono combattere i sintomi nell’attesa che il corpo riesca a rispondere, da solo, alla malattia:

  • Creme per uso topico. Possono aiutare a combattere sia gli eczemi sia le ferite. Si usano in genere creme a base di corticosteroidi, in grado di andare a ridurre i fenomeni di carattere infiammatorio.
  • Collutori. Riescono a combattere le afte tipiche di questa malattia e a riportare una salivazione di buon volume. Anche qui si tratta però di collutori speciali, che contengono corticosteroidi.
  • Collirio. Per quanto riguarda le infiammazioni agli occhi, si utilizzano in genere colliri, soprattutto se le infiammazioni non sono di grave entità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons