Loading...

Sindrome di Cushing: cause, sintomi e cura

cushingLa sindrome di Cushing è una patologia che causa un eccesso di ormoni glucocorticoidi nel sangue. La malattia fu ampiamente studiata dal chirurgo americano Harvey Williams Cushing, dal quale prende appunto il nome. Nella sindrome, la ghiandola ipofisaria, che produce anche l’ormone adrenocorticotropo, viene ostacolata nella sua azione da tumori (spesso di origine benigna) che aumentano la produzione di ACTH.

L’ipofisi controlla la funzionalità di organi, come:

  • Tiroide;
  • Surreni;
  • Ovaie;
  • Testicoli.

Questa sostanza regola il metabolismo idrico e persino la crescita del corpo. È la principale ghiandola produttrice di ormoni e le sue disfunzioni possono provocare un enorme numero di patologie, sindromi e malattie autoimmuni. È un organo piccolissimo (grande circa come un fagiolo) diviso in due zone. Nonostante sia un organo di dimensioni piuttosto ridotte, ha una funzione più che importante nel corpo umano.

Sintomi e diagnosi

sintomi della sindrome di Cushing  sono vari, ma piuttosto facili da riconoscere. Qui di seguito elenchiamo i più comuni:

  • Astenia;
  • Stanchezza cronica;
  • Osteoporosi;
  • Aumento di peso;
  • Ipertensione;
  • Disfunzioni sessuali;
  • Amenorrea;
  • Irsutismo;
  • Diabete;
  • Depressione;
  • Irritabilità;
  • Sfoghi alla cute;
  • Infezioni.

I soggetti affetti dalla sindrome hanno un ritmo circadiano relativo alla produzione di ormone ACTH irregolare che porta, in casi gravi, all’eliminazione dell’ormone con le urine. Come fare per diagnosticare la sindrome? Molto utili alla diagnosi sono:

  • Esami del sangue;
  • Test di soppressione del cortisolo;
  • Esami ecografici;
  • Esami radiologici;
  • TAC;
  • PET.

Cura

In genere la sindrome si risolve per mezzo di una terapia chirurgica che prevede più interventi. Si procede prima con l’asportazione di uno o entrambi i surreni e poi con l’asportazione dei microadenomi dell’ipofisi. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, purtroppo non ci sono molti medicinali utili. La sindrome di Cushing è considerata una malattia rara.

In alcuni casi si somministra del Mitomane, un farmaco che distrugge le ghiandole surrenali. Ad oggi ci sono nuovi medicinali in via di sperimentazione. Ad esempio si stanno studiando le proprietà del Pasireotide che riescono a regolare la produzione dell’ormone ACTH.

Se notate di soffrire di alcuni dei sintomi relativi alla sindrome di Cushing, consultate il medico. Esistono terapie che possono aiutare a sconfiggere la malattia. Non lasciatevi mai sopraffare e cercate di gestire la situazione con calma: c’è una via d’uscita da questa sindrome, anche se le cure sono ancora, per larga parte, sperimentali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons