Loading...

Sindrome di De Quervain: sintomi, diagnosi e cura

de quervainQuando parliamo di sindrome di De Quervain, ci riferiamo ad una patologia cronica, nella quale si ha un’infiammazione non acuta dei tendini che interessano il pollice. Si tratta di un’infiammazione che colpisce sia i muscoli estensori del pollice, sia l’abduttore lungo del pollice, causando dolori sia durante il movimento che a riposo.

Si tratta di una patologia relativamente rara, che impareremo a conoscere nel corso del nostro articolo. Siete pronti? Scopriamo insieme quali sono le cause, i sintomi e le possibili terapie per questa specifica patologia.

Quali sono le cause della sindrome di De Quervain?

Le cause della sindrome di De Quervain sono ancora relativamente incerte, anche se le ultime ricerche sembrano puntare tutte in direzione di:

  • Predisposizione individuale: sembrerebbe infatti che in presenza delle stesse condizioni ambientali non tutti contraggano automaticamente la sindrome.
  • Attività di carattere ripetitivo, che coinvolgono appunto il pollice. Tra le più comuni troviamo l’uso del computer, il cucito, il taglio, il modellismo.
  • Sovraccarico del pollice, per attività di sforzo intenso e ripetuto.
  • Malattie di carattere reumatico.

Si tratta di cause che possono anche essere sufficienti da sole, anche se in genere tendono a concorrere alla comparsa della patologia.

Quali sono i sintomi più comuni?

Tra i sintomi più comuni troviamo sicuramente il dolore. Si tratta di un dolore lancinante, che in genere si ha durante i movimenti di presa o durante l’impiego dell’articolazione, quella del pollice, interessata appunto dalla sindrome di De Quervain.

Come si diagnostica?

La sindrome si diagnostica con un esame approfondito dell’aspetto e della funzionalità del pollice. La zona interessata dal dolore, sarà piuttosto gonfia e sarà anche colpita da edema.

Successivamente all’esame, si procede con il test di Finkelstein: si tratta di un test che consiste nella deviazione ulnare del polso, con il pollice flesso e le dita piegate. In caso di risultato positivo, il paziente avvertirà dolore.

Il paziente può anche presentare una presa e una morsa ridotte a causa del dolore che si presenta in queste circostanze.

La terapia

La terapia per la cura della sindrome di De Quervain include:

  • Per i primi periodi, riposo assoluto, con interruzione di qualunque attività possa porre stress sulla zona interessata.
  • Successivamente si procede con l’utilizzo di farmaci FANS, ovvero antinfiammatori non steroidei, che dovrebbero aiutare a far rientrare il fenomeno infiammatorio.
  • Per le fasi più acute del dolore, si può procedere anche con iniezioni di anestetico locale, accompagnato a steroidi.

Si tratta di terapie comunque sintomatiche, che provano a tenere bada i fastidiosi sintomi della sindrome, senza purtroppo curarla completamente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons