Loading...

Sindrome di Duane: cause, sintomi e cura

duane sindromeLa sindrome di Duane, o DRS, è un tipo di strabismo congenito che limita i movimenti oculari orizzontali e causa una retrazione del globo e un conseguente restringimento delle rime palpebrali. È causata da un mancato sviluppo di un nervo, il nervo abducente, e può avere come conseguenza l’ambliopia (diminuzione dell’acutezza visiva).

È un problema piuttosto raro, con un’incidenza di circa 1 caso su 10.000 e le femmine sono soggetti maggiormente esposti al rischio rispetto ai maschi. Solitamente è una malattia non progressiva che generalmente interessa un solo occhio. È visibile già nei neonati che, se affetti, presentano problemi relativi all’abduzione o all’adduzione o a entrambe.

Cause e diagnosi

Le cause della sindrome di Duane sono dovute al mancato sviluppo del nervo abducente, questa anomalia interferisce con la normale innervazione del muscolo e causa la retrazione del globo, dovuta ad una contrazione dei muscoli che tentano invece di svolgere i loro compiti.

Essendo i sintomi molto visibili, la diagnosi si basa generalmente sui segni clinici. Talvolta può essere utile una risonanza magnetica per accertarsi di tutte le problematiche che causano la sindrome. Anche un’elettromiografia può aiutare il medico a rivelare i movimenti dei muscoli.

La sindrome è nella maggior parte dei casi sporadica, purtroppo più del 10% dei casi presenta altri soggetti affetti nel ramo familiare. La trasmissione può essere sia recessiva che dominante.

Cura

La terapia comunemente consiste nel portare occhiali o lenti a contatto utili a correggere gli errori della vista. Lenti e occhiali aiutano la visione e trattano l’ambliopia. In alcuni casi potrebbero essere necessari prismi che possano correggere la posizione della testa.

In casi particolarmente difficili si può ricorrere alla chirurgia per correggere le anomali, anche se purtroppo però la chirurgia non ristabilisce perfettamente i movimenti oculari. È consigliata una terapia visiva per evitare che il problema si aggravi. Se la sindrome viene correttamente curata, la vista non dovrebbe risentirne per lunghissimi periodi.

La sindrome non va mai trascurata, se ignorata potrebbe causare cecità a uno o entrambi gli occhi a seconda della gravità dei danni e dell’occhio interessato. Chiedete aiuto al vostro medico e seguite scrupolosamente le indicazioni riguardo la terapia: con ogni probabilità verrete indirizzati verso un bravo oculista, che sceglierà per voi il miglior percorso di guarigione possibile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons