Loading...

Sindrome di Frey: cause, sintomi e cura

freyLa sindrome di Frey (conosciuta come sindrome di Baillarger e anche come sindrome di Dupuy o sindrome auricolotemporale) è una malattia rara e neurologica causata da problemi alle ghiandole parotidi e/o al nervo auricolotemporale. Le ghiandole parotidi sono le principali produttrici di saliva. 

La sindrome di Frey si manifesta con arrossamento e sudorazione sul viso mentre si mangiano, o addirittura mentre si parla, certi alimenti che stimolano la salivazione. Se la malattia è intensa si può letteralmente arrivare a gocciolare di sudore e ci si può trovare limitati nella vita sociale.

La patologia compare a causa di una rigenerazione nervosa anomala. Le fibre nervose si intrecciano e si uniscono alle fibre simpatiche generando una sudorazione eccessiva durante i pasti e la masticazione. In pratica il corpo, invece di produrre saliva, stimola la sudorazione.

Sintomi e cause

I sintomi della Sindrome di Frey sono: arrossamento e vampate di caldosudorazione eccessiva sul viso quando si mangia o si ha fame. La Sindrome di Frey compare spesso come conseguenza di lesioni o di interventi chirurgici nella zona del viso.

Se i nervi subiscono un’interruzione o una ricrescita anomala, le fibre nervose possono cambiare il proprio corso causando sudorazione invece che stimolare la salivazione. Talvolta si può soffrire anche di perdite dal naso quando si avverte l’odore di alcuni alimenti particolarmente amari dall’affetto.

È raro che la sindrome di Frey derivi da cause esterne alla chirurgia, ma talvolta traumi, infezioni e disfunzioni del sistema simpatico possono portare il paziente a soffrire di questa sindrome.

Cura

Pare che l’unica terapia possibile da seguire si basi sull’iniezione della tossina botulinica di tipo A, un tipo di tossina a base di botulino che blocca la neurotrasmissione anomala. È l’unico modo per gestire i problemi derivanti dalla sindrome di Frey.
Inoltre è un’iniezione che non necessita di anestesia e gli effetti arrivano dopo pochi giorni, anche se qualche paziente inizia a sentire miglioramenti molto prima.

L’efficacia della terapia non è definitiva, anche se può capitare che i sintomi non ricompaiano per diversi mesi o addirittura anni. Il problema non può essere curato definitivamente con le iniezioni di botulino, ma la malattia si indebolisce rispetto al momento della comparsa.

L’iniezione è un rimedio indolore e potete farla direttamente in ambulatorio. Gli effetti collaterali sono scarsi e spesso trascurabili e, se riuscite a sopportare il semplice fastidio dell’iniezione periodica, sarà per voi come non aver mai avuto il problema.

Non esiste un trattamento definitivo per la Sindrome di Frey, ma le iniezioni botuliniche sono una terapia efficace e duratura per ridarvi la possibilità di avere una quotidianità normale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons