Loading...

Sindrome di Sjögren: sintomi e cura

La sindrome di Sjögren è una patologia che colpisce soprattutto le donne di mezza età. Le ghiandole esocrine, come le salivari e le lacrimali, producono citochine che danneggiano i dotti escretori.

La patologia causa essiccamento della cornea e della congiuntiva. Questa secchezza oculare può causare danni alla cornea e compromettere la capacità visiva.

La diminuzione della saliva causa difficoltà nel masticare e nell’ingoiare, quindi il paziente ha anche difficoltà ad alimentarsi. Inoltre può svilupparsi anche secchezza cutanea, della gola, dei bronchi, delle mucose nasali e delle parti intime.

Purtroppo questa patologia può persino causare serie e pericolose infezioni. Vediamo ora di conoscere questa patologia e di capire come trattarla e come affrontarla al meglio.

Prognosi e trattamento

La sindrome di Sjögren è una patologia cronica e può persino portare il paziente al decesso a causa di infezioni polmonari. La prognosi in alcuni casi può essere infausta, soprattutto se la patologia viene trascurata.

La sindrome di Sjögren va inizialmente trattata con una terapia topica mentre le altre manifestazioni vanno trattate in base alla gravità dei sintomi. La secchezza della bocca può essere ridotta idratandosi correttamente ed evitando ambienti troppo secchi.

Alcuni farmaci che possono peggiorare la secchezza sono:

  • Antistaminici;
  • Anticolinergici;
  • Antidepressivi.

Per questo motivo devono essere evitati dal paziente che soffre di questa sindrome. Regolari controlli dentistici e una corretta igiene orale sono necessari per mantenere il cavo orale in salute. Inoltre i calcoli vanno eliminati quando prima preservando il tessuto salivare.

Impacchi caldi e analgesici possono aiutare a gestire il dolore delle ghiandole gonfie. Si tratta di una sindrome che va seguita scrupolosamente dal medico e i soggetti che ne sono affetti devono imparare a conviverci, trattandosi di una patologia cronica.

Se il paziente soffre di secchezza e sensazione di sabbia negli occhi è opportuno chiedere esami specifici per confermare o per escludere la presenza della sindrome di Sjögren.

Ricorda che la nostra guida è a solo scopo informativo e che non può sostituirsi al parere di un medico competente in materia. Se hai bisogno di conoscere ulteriori informazioni su questa patologia, chiedi consiglio al tuo medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons