Loading...

Sorridere fa davvero venire le rughe?

Sorridere fa bene al cuore e alla mente. Il suo effetto benefico è uguale per la nostra pelle? C’è chi sostiene che sorridere faccia venire le rughe, come Tess Christian, la signora londinese che ha deciso da 40 anni di non sorridere.

La tecnica del no smiling si è diffusa anche tra alcune vip, come la selfie queen Kim Kardashian, la top model Kate Moss o Victoria Beckham. Sorridere fa davvero venire le rughe? Si tratta di verità o di una leggenda metropolitana?

Le rughe della felicità

Secondo i dermatologi, sorridere tanto può favorire la formazione delle cosiddette rughe radiali, per intenderci quelle linee verticali tra il naso e il labbro superiore.

In realtà, questo tipo di ruga si forma con qualsiasi tipo di movimento muscolare della bocca, come parlare o fumare. È quindi un rischio per chiunque, anche per le persone tristi.

Il broncio, infatti, forma le “rughe della marionetta” che partono dagli angoli della bocca e vanno verso il basso. I rimedi per prevenire e combattere la comparsa delle rughe possono essere:

  • prodotti a base di acido ialuronico;
  • massaggi facciali;
  • radiofrequenza per i casi più gravi.

E se proprio dovete scegliere, sorridete e pensate positivo! Il cattivo umore è molto più dannoso per il vostro benessere di qualche ruga d’espressione.

Altre cattive abitudini che formano le rughe

Alcuni comportamenti errati ci possono far invecchiare più velocemente. Impariamo a conoscerli e a porvi subito rimedio! Innanzitutto, il sonno è un grande alleato della pelle. Bisogna dormire 8 ore a notte e ricordarsi sempre di pulire il viso prima di andare a letto.

L’orario tra le 23 e le 4 è il più importante perché la pelle mette in modo dei particolari processi riparativi. Anche la posizione di riposo può creare dei segni, soprattutto se si dorme sempre sullo stesso lato.

La soluzione è usare un cuscino anatomico in memory che si adegua ai movimenti notturni. Gli altri fattori di rischio sono il sole e lo smog. La pelle è un filtro naturale che trattiene anche le polveri inquinanti.

Si possono adoperare creme anti inquinamento per creare uno strato protettivo. Per difendere il viso dai raggi UVA e UVB fate uso di un buon filtro solare, sia d’estate che d’inverno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons