Loading...

Suffumigi con erbe: i nostri consigli

I suffumigi sono un ottimo rimedio naturale contro i problemi da raffreddamento che colpiscono le vie aeree superiori aiutando a decongestionarle e liberarle dal muco.

Si tratta di un rimedio con zero effetti collaterali, poco costoso e soprattutto molto semplice da mettere in atto, basta infatti vaporizzare acqua con oli essenziali di erbe naturali disciolti al suo interno e respirare i fumi prodotti.

Tuttavia per far si che i suffumigi abbiano un sicuro effetto bisogna conoscerne il preciso meccanismo d’azione così da stabilire con precisione le modalità ed i tempi di questa pratica così utile nei mesi autunnali ed invernali.

Come fare i suffumigi

Il primo passaggio è quello di recuperare ed avere a portata di mano tutto ciò che occorre: ci serviranno un pentolino, una bacinella, acqua, una tovaglia ed ovviamente gli oli essenziali che avremo scelto.

Per prima cosa bisognerà portare a bollore dell’acqua all’interno di una piccola pentola cercando di trasferirla in un recipiente quando inizieranno a comparire le prime bolle, a questo punto bisognerà sciogliere al suo interno delle gocce di olio essenziale stando però attenti alla quantità.

I dosaggi devono infatti essere precisi, un eccesso di olio essenziale non comporta una maggiore efficacia anzi in alcuni casi i suffumigi potrebbero diventare dannosi o addirittura tossici.

Una volta preparato il composto di acqua e poche gocce di olio, si passerà a vaporizzare ponendo la testa sopra la bacinella e coprendola con una tovaglia in modo da creare una “camera” dove intrappolare il vapore.

Bisogna ricordarsi di inspirare con il naso ed espirare con la bocca facendo respiri profondi e mantenendo un ritmo non troppo rapido.

Attenzione poi anche alla durata: una volta che l’acqua si sarà raffreddata il vostro suffumigio sarà finito, non si potrà riscaldarla nuovamente e continuare.

Quando si devono fare?

I suffumigi sono un rimedio per gran parte delle patologie legate al raffreddore per cui possono essere utili per faringiti, laringiti, tosse e piccoli malanni a carico dei bronchi.

Ricordiamoci però che spesso i soli suffumigi non bastano, soprattutto in presenza di patologie più serie, e quindi non possono essere intesi come sostitutivi della terapia farmacologica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons