Loading...

Tallonite, come curarla? Sintomi, cause e Rimedi

soletta talloniteLa tallonite è uno dei disturbi più comuni per gli sportivi. Si tratta di un’infiammazione localizzata  a livello del calcagno che causa dolore e disturbi non durante l’attività sportiva, ma principalmente durante la fase di riposo.

È un problema piuttosto comune, che può essere però mantenuto sotto controllo con degli esercizi specifici e con il ricorso a calzature e accessori che permettono al nostro tallone di lavorare bene anche sotto enormi carichi.

Vediamo insieme di capirne qualcosa di più.

Le cause della tallonite

Non ci sono cause specifiche per la tallonite. Si tratta di un disturbo infatti che in genere compare quando si è svolta attività fisica in modo regolare, attività fisica che abbia caricato il nostro calcagno in modo eccessivo.

Non ci sono altri tipi di cause ed è praticamente impossibile che questo tipo di problematica si sviluppi in soggetti che non hanno mai avuto alcun contatto con lo sport.

I sintomi della tallonite

I sintomi della tallonite sono piuttosto tipici e facilmente riconoscibili:

  • Il tallone fa male, soprattutto al risveglio o dopo molte ore di riposo;
  • Il dolore è pulsante, come quando si ha un’infiammazione a livello di nervi;
  • Durante le fasi acute del dolore, ci sono difficoltà anche nel camminare normalmente.

Nel caso in cui invece il dolore dovesse tendere a risalire verso il polpaccio, saremo in presenza molto probabilmente di problematiche a carico del tendine di Achille. In questi casi la possibilità di aver sviluppato la patologia di cui ci occupiamo in questo articolo è decisamente da scartare.

I rimedi

Esistono tutta una serie di rimedi, alcuni di carattere fisico, altri invece che interessano l’attrezzatura utilizzata durante l’attività sportiva. Vediamo insieme i più comuni:

  • Utilizzare calzature comode, che avvolgano perfettamente il calcagno senza dargli la possibilità di muoversi innaturalmente, in genere aiutano a combattere il dolore al tallone.
  • Allo stesso modo, l’utilizzo di solette rigide, che avvolgano allo stesso modo il calcagno, può dare una mano in questo senso.
  • Fare esercizi di stretching a carico del tallone, con le mani verso il muro e il peso caricato sul tallone in modo naturale, riescono in genere sia a far sparire il dolore che a curare la tallonite sul lungo periodo.

Cosa evitare assolutamente?

Bisogna assolutamente evitare invece l’uso di pomate lenitive: si tratta di prodotti che riescono ad anestetizzare il calcagno, facendo scomparire il dolore temporaneamente in quanto incapaci di curarne le cause. I farmaci che curano i sintomi invece che le cause di una patologie sarebbero sempre da evitare, a meno che le fasi acute di dolore non si facciano davvero insopportabili.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons